Mette a segno 18 furti: condannato e arrestato

Deve scontare una pena di 3 anni e 5 mesi di reclusione per un cumulo di condanne pronunciate nei suoi confronti, tutte per furto aggravato. Ben 18, messi a segno nel 2013 tra Chieti e Pescara. Alle prime luci del giorno, la Squadra Mobile teatina, diretta dal Vice Questore aggiunto della Polizia di Stato, Francesco Costantini, su provvedimento della Procura della Repubblica , ha rintracciato e tratto in arresto un cittadino romeno, C.R.I. di 35 anni.   L’arresto è stato eseguito nell’abitazione del romeno, nel centro di Chieti ed occupata abusivamente. Nel corso della perquisizione domiciliare, la polizia ha  rinvenuto e sequestrato diverso materiale per lo scasso ed apparati informatici, la cui provenienza è ancora al vaglio degli investigatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *