Gioca con la pistola del padre e si spara alla testa

Un diciottenne teramano si è sparato un colpo di pistola alla testa con l’arma regolarmente detenuta dal padre mentre la mostrava a un gruppo di amici: il drammatico incidente è avvenuto intorno a mezzanotte in un appartamento popolare del quartiere San Berardo, a Teramo. Il giovane è stato sottoposto a un intervento chirurgico di oltre quattro ore all’ospedale Mazzini dove è ricoverato nel reparto di rianimazione, in coma farmacologico, con riserva di prognosi.

La polizia teramano sta cercando di ricostruire quanto avvenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *