Cellule staminali, meeting internazionale all’Università d’Annunzio Chieti-Pescara

L’Università Gabriele d’Annunzio Chieti-Pescara dal 25 al 27 Maggio 2017 ospiterà l’ottavo Meeting Annuale della Società Italiana per lo Studio delle Cellule Staminali. L’evento, organizzato localmente dalla Prof.ssa Assunta Pandolfi (Membro del Direttivo della Società SCR-Italy e coordinatrice del Gruppo di Studio StemTeCh), vedrà la partecipazione di numerosi e prestigiosi scienziati che operano da anni nel campo della ricerca sulle cellule staminali e del loro potenziale uso in medicina rigenerativa.

“Il convegno, oltre ad essere un importante momento di scambio culturale tra specialisti del settore, ha l’intento di mettere in luce la necessità di tutelare scientificamente la diffusione delle notizie relative all’uso delle cellule staminali nella pratica clinica – afferma la Prof.ssa Assunta Pandolfi -. Argomento, quest’ultimo, molto delicato e particolarmente sentito dal professor Paolo Bianco, recentemente scomparso, e per questo ricordato nella sessione di apertura del meeting mediante l’istituzione di un “Premio Paolo Bianco” che verrà attribuito a tre giovani ricercatori autori di studi meritevoli nel settore. La valorizzazione dei nostri giovani ricercatori, infatti, rappresenta una scelta strategica della Società SCR-Italy poiché troppo di frequente nella nostra nazione giovani ricercatori, validi e motivati, non trovano idonei spazi di espressione”.

Prenderanno parte al meeting Luigi Ambrosio, Institute of Polimer, Composites and Biomaterials CNR, Naples, Federico Baglioni, “06 Scienze”, Rome; Barbara Barboni, University of Teramo; Bruno Bonetti, University of Verona; Irene Bozzoni, University La Sapienza, Rome; Michelangelo Campanella, The Royal Veterinary College and UCL Consortium for Mitochondrial Research, University of London; Elena Cattaneo, University of Milan; Annamaria Cimini, University of L’Aquila; Marilena Cipollaro, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, Naples; Patrizia Dell’Era, University of Brescia; Giovanni Di Bernardo, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, Naples; Roberta Di Pietro, University “Gabriele d’Annunzio”, Chieti; Massimo Dominici, University-Hospital of Modena and Reggio Emilia; Umberto Galderisi, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, Naples; Antonio Giordano, Sbarro Healt Research Organization, Philadelphia; Mariagrazia Grilli, Università del Piemonte Orientale, Novara; Anna Lange Consiglio, University of Milan; Elena Lazzeri, University of Florence; Gina Lisignoli, Rizzoli Orthopedic Institute, Bologna; Angelo Lombardo, San Raffaele University, Milan; Nadir Maraldi, Rizzoli Orthopedic Institute, Bologna; Marco Marchisio, University “Gabriele d’Annunzio”, Chieti; Gianvito Martino, San Raffaele Hospital, Milan; Mariangela Morlando, University La Sapienza, Rome; Assunta Pandolfi University of “G. d’Annunzio”, Chieti; Ornella Parolini, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma; Roberta Piva, University of Ferrara; Stefano Pluchino, University of Cambridge, UK; Sabrina Prudente, IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza, San Giovanni Rotondo; Francesco Paolo Schena, University of Bari; Liborio Stuppia, University “Gabriele d’Annunzio”, Chieti; Luca Tirinato, German Cancer Research Center, Heidelberg; Yvan Torrente, University of Milan; Antonio Uccelli, University of Genoa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *