Vasto: scarsa sicurezza e igiene, fermata la motonave “Kivach”

Nella giornata di ieri 22 maggio 2017 il Tenente di Vascello (CP) Cosimo Rotolo a capo del Nucleo ispettivo di sicurezza della navigazione dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Pescara, ha effettuato sulla motonave “Kivach” – bandiera Russa – i controlli previsti dalla Direttiva Comunitaria 2009/16/CE e dal Memorandum di Parigi del 1982 ai fini della verifica delle prescrizioni di sicurezza della navigazione e tutela dell’ambiente marino.

L’esito della visita è stato di 11 deficienze di cui ben 5, per la loro gravità, hanno portato al fermo amministrativo della nave. Gli aspetti deficitari principali riguardavano l’assenza di cartografia nautica e delle pubblicazioni nautiche, scarse condizioni igieniche dei frigoriferi e dei congelatori presenti a bordo e una mancanza di praticità da parte dei membri dell’equipaggio nell’esecuzione delle procedure d’emergenza in caso di incendio a bordo. Tale attività ispettiva, che in Italia è affidata alle Capitanerie di Porto, è, dopo la ricerca e il soccorso, il target principale del Corpo e viene svolta da parte di ispettori autorizzati e qualificati in ambito comunitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *