Fossacesia, il 23 e il 24 giugno festa in onore di san Giovanni Battista

Diverse e interessanti sono le iniziative programmate per la rituale ed antica festa in onore di san Giovanni Battista che si svolgerà a Fossacesia, presso l’abbazia di San Giovanni in Venere, il 23 e il 24 giugno prossimi. L’evento è organizzato dalla comunità dei padri Passionisti in collaborazione con il comitato feste composto da P. Lorenzo Mazzoccante, Franco Caravaggio, Rocco Caravaggio, Mario Nunziato Caravaggio, Aldo Di Santo, Elio Gallo, Adriano Lucalzi e Adriano Natale. «San Giovanni – spiega padre Pierluigi Di Eugenio, superiore del monastero – rappresenta la cerniera tra l’Antico e il Nuovo Testamento, tra la profezia e la venuta del Figlio di Dio fra gli uomini. Questo asceta dalla vita semplice ed austera come i grandi profeti del passato, legge i segni dei tempi, per far risuonare la Parola di Dio tra gli uomini e come precursore del Messia. Ecco perché – ha aggiunto padre Pierluigi – la Chiesa universale celebra con particolare solennità la festa di san Giovanni Battista, festa che nella nostra abbazia, grazie all’opportunità di lucrare l’indulgenza plenaria, assumerà un sapore particolare proprio in questo anno che il papa Francesco ha voluto dedicare alla misericordia». Il programma dei festeggiamenti prevede momenti sia religiosi, sia ricreativi. Il 24 giugno si entra quindi nel vivo della festa dedicata alla Natività di san Giovanni Battista con il seguente programma religioso: ore 8.30, santa messa e benedizione dei pani di san Giovanni; ore 11, santa messa; ore 18 santa messa presieduta dal vescovo della Diocesi di Chieti-Vasto mons. Bruno Forte; ore 19, processione; ore 20, santa messa. Per l’intero giorno tutti i fedeli potranno lucrare dell’indulgenza plenaria. Il programma civile prevede invece le seguenti manifestazioni: il 23 giugno, alle 21, spettacolo con l’orchestra “Dino Bucciante”; il 24 giugno, alle 9.30, esibizione in piazza Fantini del complesso bandistico di Tornareccio; mentre alle 21, presso l’abbazia, concerto spettacolo di “Cliò”. Nei giorni della festa si potrà visitare la mostra artistica del fotografo Damiano Fantini allestita nella cripta dell’abbazia. Le luminarie sono della ditta F.lli Gargarella di Lanciano, mentre i fuochi d’artificio saranno accesi alle 23.30 dalla ditta Guido Lorenzo Vaini di Guastameroli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *