Città S. Angelo, le opposizioni preoccupate sul futuro della farmacia comunale

“Dopo l’ ultimo piano delle alienazioni, che ha visto il Comune di Città Sant’Angelo mettere in vendita molti cespiti immobiliari, tra cui ludoteca, area parco Gigiotto, zone destinate a verde e sport, nel Consiglio Comunale del 5.6.2017 abbiamo chiesto alla maggioranza un impegno: il timore è che nel tentativo di generare positivi flussi di cassa che possano dare respiro ad un’ Amministrazione che conta 11.000.000 di euro di debiti, possa essere presa la decisione di alienare la Farmacia Comunale”.

Per scongiurare tale eventualità i consiglieri di opposizione Matteo Perazzetti, Lucia Travaglini e Maurizio Valloreo hanno chiesto, con mozione di indirizzo politico, che il Consiglio, nella sua interezza, si esprima affinché la Giunta si impegni a tenere fuori dai suoi piani di rientro economico, la FCSA.

“Tale partecipata infatti é un fiore all’occhiello per la nostra Amministrazione,  una Società sana, con maestranze di livello ottimo, e che fornisce utili e servizi indispensabili per la comunità. La scelta di presentare una mozione è stata dettata dal timore di ritrovarsi di fonte a decisioni già perfezionate nel ristretto cerchio della maggioranza , senza alcuna condivisione con le altre forze politiche di opposizione, un modus operandi già visto in precedenza, quando di fronte alle eccezioni sollevate per annullare la messa in vendita della ludoteca, nessun margine di discussione e confronto è stato concesso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *