Vittime di animali selvatici, tavola rotonda dell’AVAS a Bomba

L’associazione vittime di animali selvatici Daniela Martorella, ad un anno dalla scomparsa della 37enne, mamma di 2 figli, deceduta sulla Fondovalle Sangro a causa di un incidente provocato da alcuni cinghiali che attraversano la carreggiata, vuole ricordare la dipendente della Sevel con un momento di riflessione e di approfondimento del problema e con una serata gastronomica finalizzata alla raccolta di fondi necessari  alle finalità dell’associazione, che offre i propri servizi di assistenza gratuitamente. L’evento è in programma il 9 agosto, al museo etnografico di Bomba. Alle ore 17:30 tavola rotonda su ‘La proliferazione degli ungulati e l’aumento esponenziale degli incidenti, dei danni in agricoltura e in natura, le possibili soluzioni prima che il fenomeno degeneri. Modera Maria Rosaria La Morgia, giornalista RAI. Interverranno il Sindaco di Bomba, Donato Di Santo, Carla Martorella, presidente Avas; Dario Febbo, biologo, ambientalista ed ex direttore generale del Parco nazionale del Gran Sasso e del Parco nazionale d’Abruzzo; Mauro Lovato, presidente Confagricoltura; Mario Troilo, sindaco di Archi e coordinatore del movimento dei sindaci per l’emergenza cinghiali; Gianluca Casciato, presidente associazione Madrecultura di Vasto; Dino Pepe, assessore regionale all’Agricoltura.