Appuntamenti in Abruzzo

Lo “Sciuscià” che lustrerà le scarpe dei presenti; il barbiere alle prese con barbe e capelli rigorosamente ‘anni 50; il parrucchiere che farà acconciature e trucchi a tema; il tatuatore che ‘decorerà’ i corpi dei più coraggiosi . E ancora, le auto e moto d’epoca, mercatini con vere e proprie ‘chicche’ vintage. E, poi, tanta tanta musica, spettacoli, moda e divertimento. E’ tutto pronto a Piazza Garibaldi a Lanciano per la festa più vintage dell’estate, “Baciami Piccina – Vintage Summer Night”, in programma domani (sabato 19) e domenica 20 agosto. Una delle piazze storiche di Lanciano si trasformerà in un teatro all’aperto che ospiterà concerti, spettacoli, sfilate di moda, spettacoli di burlesque e tanto, tanto altro…Si parte sabato 19 agosto con il dj set a cura di Dj Galeazzo e l’Aperitivo live, accompagnato dalla musica di “Jab Emily and the wild boys” (abbinata che si ripeterà anche domenica 20). Subito dopo spazio alla moda e alla bellezza con la finale interregionale “New Model Today”, a cura di Camillo del Romano. In passerella, le collezioni dei negozi di Lanciano che collaborano all’iniziativa: Martelli, D’Autilio, Teresa Colantonio, The Simpson sport, Ottica Mascheroni, Dreaming, Anthea Spose e Naphtaline. Presenta la serata Giuliano Gomez. Ancora musica sul finale, con l’esibizione di due gruppi rock di grande talento: Nick’s Airlines (ore 22) e Frankie&The Nuggets (ore 23). Saranno invece due splendide regine del Burlesque, Miss Giuditta Sin e Miss Sophie d’ Ishtar, a riscaldare l‘atmosfera di domenica 20 agosto, dove però protagonista sarà anche il pubblico presente, che potrà partecipare al concorso per il “miglior outfit vintage”. Le due serate saranno inoltre arricchite da street food, stand a tema e tante originali iniziative dei commercianti della zona.

A Fossacesia Alessio Romano con il suo thriller abruzzese

Lunedì 21 agosto alle ore 21 nella splendida cornice del Parco dei Priori di Fossacesia, accanto all’Abbazia di San Giovanni in Venere, Marzio Maria Cimini presenterà il libro dello scrittore abruzzese Alessio Romano “Solo sigari quando è festa” (Bompiani) un thriller tra hacker, amori e vicende familiari ambientato nell’Abruzzo del post terremoto del 2009. Un evento imperdibile per gli amanti della buona letteratura e per passare una serata piacevole in compagnia di un libro e del suo autore. Il prossimo appuntamento con lo Spazio Libri al Parco dei Priori di Fossacesia sarà il 28 agosto con “Marta la sarta” di Valentina Di Cesare (Tabula Fati).

Chiude la rassegna “Officina dell’Altopiano delle Rocche”

L’opera “Confini” del noto compositore Paolo Cavallone chiuderà la rassegna “Officina dell’Altopiano delle Rocche” in programma domenica 20 agosto, alle ore 18, a Rocca di Mezzo (L’Aquila). L’occasione è il concerto della pianista Silvia D’Augello, in programma nella Palestra polivalente di Rocca di Mezzo. La talentuosa pianista alterna la sua attività di interprete a quella di musicologa (si è laureata con una tesi su Giuseppe Scotese). Eseguirà “Giochi d’acqua a Villa d’Este” di Liszt, la “Ballata n. 1” di Chopin e alcune composizioni di autori contemporanei, repertorio in cui è particolarmente apprezzata: “4 Studi Diatonici” di Francesco Antonioni e, appunto, “Confini” (opera edita da RAI COM) di Paolo Cavallone. Silvia D’Augello ha da tempo in repertorio le composizioni di Paolo Cavallone. In particolare “Confini” era stata proposta lo scorso ottobre in un concerto all’Istituto Italiano di cultura di Parigi e successivamente anche al Macro di Roma al Festival di Nuova Consonanza. Come ha scritto Francesco Angelucci nella presentazione dell’opera “l’apertura estetica della musica del compositore Paolo Cavallone (Sulmona, 1975) è stata definita dalla critica come un marchio rivoluzionario. Dal confronto con la poliedricità del reale scaturisce l’esigenza di tradurne i vari idiomi che lo informano. Da qui, la possibilità e la necessità di inquadrare da diverse prospettive un unico “oggetto” interiore – e musicale – generando configurazioni differenti e, allo stesso tempo, complementari le une alle altre. Si inserisce esplicitamente in questo atteggiamento, in tale “poetica dell’attraversamento”, la sonata per pianoforte “Confini” (2006), la cui “apertura di senso” – in relazione sia alla percezione auditiva/visiva, sia al rapporto compositore/interprete – conduce il lavoro ad una rilettura del concetto classico di sonata”.  Il Festival “Officina Altopiano delle Rocche” è rinato quest’anno grazie al contributo del CIPE Comitato interministeriale per la programmazione economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha istituito un bando per la ripresa culturale del cratere dei comuni terremotati. Pur in continuità con lo stile e l’impostazione delle precedenti “Officine” rocchiggiane, questo progetto, curato da Giovanni D’Alò, si distingue perché non riservato esclusivamente alla musica, ma anche ad altri temi quali il cinema, la scienza e l’attualità con l’obiettivo di fare di Rocca di Mezzo un luogo di cultura, di incontri e scambi di idee.

Trekking e teatro con la compagnia Muré

Domenica 20  agosto  gli attori della compagnia pescarese Muré Teatro conduranno gli escursionisti attraverso il percorso delle Capanne in Pietra a Secco, nella Valle Giumentina. Il trekking si unisce al teatro grazie ad uno spettacolo itinerante, una narrazione che, attraverso la musica (suonata dal vivo dagli stessi attori), alle storie, alle apparizioni e alle sorprese, porterà gli spettatori ad immergersi nella vita dei pastori della Majella, fra vicende di lupi e santi eremiti. Una felice collaborazione quella tra la cooperativa ambientale Majambiente e Muré Teatro che propongono insieme diversi progetti di teatro e natura. La professionalità e l’esperienza delle Guide Ambientali Escursionistiche dialoga a stretto contatto con gli attori, offrendo agli escursionisti un’esperienza completa tra informazioni di tipo naturalistico e storico insieme al lavoro antropologico  e artistico arricchito da una narrazione coinvolgente. “UNA BELLA VOLTA…storie di eremi, santi, lupi e pastori” – escursione teatrale – partirà da Decontra di Caramanico alle ore 15:45 di domenica 20 agosto, al termine dell’escursione sarà offerto un aperitivo conviviale. E’ necessaria la prenotazione poiché i posti sono limitati. Per informazioni più dettagliate sul percorso e per effettuare le prenotazioni, contattare direttamente Majambiente: 085 92 23 43  oppure info@majambiente.it. Teatro e natura si fondono insieme anche in altre iniziative proposte da Majambiente e Muré Teatro: Il Sentiero della Libertà, Teatro nel Borgo e il laboratorio teatrale per bambini “Animali in libertà”.  Per conoscerle nel dettaglio consultare il calendario estivo delle iniziative direttamente sul sito di Majambiente: www.majambiente.it. “UNA BELLA VOLTA…” regia di Francesca Camilla D’Amico, interpreti: Manuel Borgia/Andrea Di Giovanni, Francesca Camilla D’Amico, Marcello Sacerdote. Musiche: Muré Teatro, costumi: Annalù Cardillo e Muré Teatro. In collaborazione con Majambiente.