Appuntamenti in Abruzzo

Torna a Palena l’appuntamento con Jazz Sotto la Torre: anche quest’anno due giorni di grande musica (domani con Paolo Giordano e il 23 con i SensAction). I concerti si svolgeranno nella suggestiva Piazzetta del Rosario (Paolo Giordano) e al Teatro Aventino E.M. Margadonna (SensAction) con inizio alle 21.30. La manifestazione, nata dall’iniziativa di un gruppo di giovani musicisti appassionati di Jazz e dintorni, si è sempre contraddistinta per il felice connubio tra musica ed effetti luminosi tesi a valorizzare alcuni dei punti più affascinanti del paese. Ormai alla ventitreesima edizione, Jazz sotto la Torre rappresenta per la vallata dell’Aventino un vero e proprio appuntamento fisso dove si ritrovano nuovi e vecchi jazzisti del panorama abruzzese con un occhio di riguardo per quelle che sono le realtà italiane più interessanti dell’Altra Musica, per intenderci quella fatta dai veri  Strumentisti e dai veri Cantanti.

I vincitori del Premio Histonium

La segreteria del Premio Nazionale “Histonium” di Poesia e Narrativa ha inviato nella prima metà di agosto le comunicazioni ai poeti e scrittori, vincitori e segnalati, che hanno partecipato dalle varie regioni d’Italia alla XXXII Edizione del Concorso vastese. Essi saranno premiati, alla presenza di personalità del mondo politico e culturale, il 23 settembre prossimo (l’evento è inserito nell’elenco delle Manifestazioni estive del Comune) presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico “R. Mattioli” di Vasto (Ch), istituto diretto dalla prof.ssa Maria Grazia Angelini. Hanno presieduto i lavori di selezione nelle sette sezioni, in cui è diviso il Concorso, il prof. Antonio Mucciaccio di Termoli (Cb), il prof. Carlo Petracca di Pescara, lo scrittore e già docente universitario dott. Luigi Boccilli di Roma, la prof.ssa Angela Filena Farina di Vasto (Ch), la prof.ssa Anna Ventura de L’Aquila, la prof.ssa Gabriella Izzi Benedetti di Firenze, la prof.ssa Maria Lucia Medea Tommasi di Calimera (Le). Ma delle sette Giurie hanno fatto parte quest’anno non solo esperti in materie letterarie o appassionati della scrittura creativa, residenti nel nostro territorio (la prof.ssa Maria Teresa Di Riso, il prof. Abramo Mariani, la prof.ssa Clotilde Muzii, il prof. Fabrizio Scampoli, il prof. Francesco Mugoni, l’ins. Angela Poli Molino, la prof.ssa Angela Tommasi, la prof.ssa Maria Luisa Del Forno Ciufici, la prof.ssa Patrizia Chiavaro, la dott.ssa Arianna Del Negro Squadrone), ma anche poeti e critici letterari di altre regioni, come la prof.ssa Ines Betta Montanelli di Prati di Vezzano Ligure (Sp), la dott.ssa Romana Saurra Paoletti di Tortona (Al), la dott.ssa Antonella Di Genova di Roma. I nomi dei vincitori del primo premio assoluto nelle sette sezioni: Maria Michela Punzi di Ancona con la poesia inedita a tema libero “La sera” (Sez. A); Pietro Caporossi di Montesilvano (Pe) con la silloge inedita “Provvisori versi” (Sez. B), silloge che sarà pubblicata in 200 copie; Anna Maria Paolizzi di Rimini con il racconto inedito “Rossella” (sez. C); Beniamino Dima di Pescara con il racconto inedito “A spasso nel parco con il nonno” (Sez. D, opera in poesia o prosa sul tema “Essere costruttori di pace”); Giorgina Busca Gernetti di Gallarate (Va) con l’opera edita “Echi e sussurri” (Sez. E – libro di poesie); Salvatore Maiorana di Firenze con il romanzo edito “Nuvole” (Sez. E – libro di narrativa o di saggistica); Adriana De Leonardis di Lanciano (Ch) con il racconto inedito “Elena… famiglia” (Sez. F – opera in poesia o in prosa sul tema: “La mamma: figura centrale di riferimento in famiglia”). Particolare rilevanza nel Concorso ha poi l’assegnazione del Gran Trofeo della Cultura “Lucio Valerio Pudente”, attribuito a chi dimostra un grande impegno culturale in campo nazionale per ricordare il concittadino vastese di appena 13 anni, che nel 106 d.C. ebbe la palma della vittoria  in un certame poetico in Campidoglio. Per il 2017 è stata scelta la poetessa di Ancona Fulvia Marconi, Presidente ed organizzatrice del Premio Letterario “Laudato si’ o mi’ Signore” ed insignita in Svizzera del titolo di “Ambasciatrice di Pace”, mentre l’anno scorso il riconoscimento è andato alla prof.ssa di Padova Francesca Favaro ed è stato consegnato dal Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Forte. Infine, sono importanti i Trofei della Cultura “Histonium alla Carriera”. Tre i concorrenti prescelti per il 2017: la prof.ssa Nora Calvi di Broni (Pv), l’avvocato e poeta Francesco Baldassarre di S. Spirito (Ba) e il dirigente scolastico Giuseppe D’Elia di Noci (Ba). Gli altri nomi dei vincitori e dei segnalati saranno proclamati ufficialmente durante la Cerimonia del 23 settembre 2017 e poi pubblicati sul sito web del Premio Histonium. Intanto il Comitato organizzatore è impegnato nella scelta delle personalità a cui saranno assegnati i “Premi Cultura 2017” e l’Histonium d’Oro.

Teresa De Sio a Pietransieri di Roccaraso

Torna in Abruzzo la cantautrice Teresa De Sio con il suo omaggio a Pino Daniele. L’appuntamento è per sabato 26 agosto, alle ore 21.30, in Piazza Garibaldi, a Pietransieri di Roccaraso (L’Aquila). La serata (ingresso gratuito), inserita nel programma della Festa di San Bartolomeo e San Vincenza, è promossa dall´Associazione Nomadi Fans Club “Un giorno insieme” di Sulmona e dal Comitato festeggiamenti di Pietransieri. Nel corso della serata saranno raccolti fondi in favore della Fondazione Isal, di cui Teresa De Sio è ambasciatrice, e che da anni si occupa della ricerca contro il dolore. Per informazioni: tel. 389 9737620 (oppure vbisestile@gmail.com). Teresa De Sio aveva inaugurato il tour di “Teresa Canta Pino” lo scorso 22 aprile dal teatro comunale di Sulmona. In quell’occasione l’artista aveva conosciuto le attività dell’Isal, e per questo è subito diventata ambasciatrice della Fondazione.

Prodotto topico 2017, finale a Lentella

Cresce l’attesa per la finale nazionale del Prodotto topico 2017 che andrà in scena il prossimo 26 agosto a Lentella (Chieti). Tra i sessanta prodotti tipici di cinquanta Comuni italiani che saranno presentati e degustati ben venti saranno ulteriormente valutati dalla Giuria nazionale che, alla fine della serata, ne sceglierà quattro per i  titoli di: Prodotto topico italiano per la categoria primi piatti, Prodotto topico italiano per la categoria secondi piatti, Prodotto topico italiano per la categoria dolci e Prodotto topico italiano per la categoria prodotti. Di seguito i venti finalisti, come da classifica nelle rispettive selezioni regionali: Molise (la cui finale si è svolta ad Agnone giovedì scorso): polenta con salsiccia di Mafalda, raviolo scapolese di Scapoli e farro di Fossalto (categoria Primi piatti); pezzata di Capracotta, baccalà fritto di Jelsi e spiedoni di ventricina di Tavenna (categoria Secondi piatti); cipp’liate di Trivento, dolci nuziali di Montenero di Bisaccia e treccia di Sant’ Elia a Pianisi (categoria Dolci);formaggi di Agnone dell’azienda “La Montagna” (categoria Prodotti). Abruzzo (la cui finale si è svolta a Casalbordino il 22 luglio scorso):
raviolo alla ventricina di Scerni, li ndurcilluni di Pollutri e i cavatelli alla pescatrice della Costa dei trabocchi (categoria Primi piatti); stracotto di maiale al peperone dolce di Altino, lumache di Casacanditella e polpette di capra di Atessa (categoria Secondi piatti); amaretto di Corfinio, totare di Casoli e sfogliatelle di Villalfonsina (categoria Dolci); caciocavallo impiccato di Alfedena e formaggio fritto di Teramo (categoria Prodotti). Calabria: suino nero di Calabria (categoria Prodotti).
Sardegna: pecorino sardo (categoria Prodotti). Si è ancora in attesa di conoscere le determinazioni dei responsabili emiliano-romagnoli e marchigiani. Nel caso da queste ultime regioni arrivassero le nomination, i prodotti da degustare aumenterebbero così come i membri della Giuria attualmente composta da: Raimondo Pascale, Maria Amato, Matilde Carducci, Gianni Cordisco, Graziano Marcovecchio, Luigi Murolo, Nicolino Ottaviano, Giuseppe Tagliente, Luciano Lapenna. A ulteriore garanzia di professionalità e imparzialità si attende da Slow food nazionale la nomina di uno o due ulteriori componenti richiesti direttamente dal Presidente Pascale.