Lanciano, divieto a ex marito di avvicinare la moglie

Personale del Commissariato di Polizia di Lanciano, ha eseguita un’ordinanza di applicazione della misura del divieto di avvicinamento nei confronti di un uomo di anni 61, responsabile di atti persecutori in danno della moglie di anni 37 da cui è separato. Il provvedimento, emesso dal giudice per le indagini preliminari, Massimo Canosa a seguito di richiesta da parte del Procuratore della Repubblica di Lanciano, Mirvana Di Serio, è scaturito dopo una serie di indagini svolte, negli ultimi 3 mesi, dagli agenti Commissariato.

Ieri,  a conclusione di attività investigativa, sono state denunciate in stato di libertà due giovani donne responsabili di furto in danno di un supermercato di Lanciano. Le donne, una di Lanciano e l’altra di Montesilvano, con destrezza ed in concorso, prelevavano dagli scaffali prodotti non di prima necessita, nella fattispecie profumi, piccolo elettrodomestico, confezioni di cioccolato ed altro, per occultarli nelle rispettive borse per un valore di circa 150 euro. Il sistema di videosorveglianza le ha immortalate durante le fasi del furto. La merce trafugata è stata interamente recuperata e restituita.

Il 22 agosto scorso, sono state eseguite due distinte ordinanze di applicazione della detenzione domiciliare nei confronti di due persone che dovranno scontare pene relative a sentenze passate in giudicato per reati contro il patrimonio e reati finanziari e fallimentari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *