Interrogazione di Melilla alla Lorenzin sull’ospedale di Chieti

Gianni Melilla, Deputato Articolo UNO – Movimento Democratico e Progressista ha inviato una interrogazione al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, sull’Ospedale “SS. Annunziata” di Chieti, dopo l’ispezione eseguita dai Nuclei Antisofisticazione e Sanità dell’Arma dei Carabinieri.

I Nas hanno controllato il laboratorio  e “a seguito di tale ispezione sono state rilevate gravi irregolarità e carenze igienico-sanitarie tra cui, la ristrettezza dei locali, la presenza di materiale accatastato lungo i corridoi, l’utilizzo di alcuni bagni ad uso di spogliatoi, l’infiltrazione d’acqua tra pareti e soffitti, il non pieno funzionamento dell’impianto di areazione e la presenza di cavi elettrici in vista – specifica Melilla-. Alle ispezione segue le tante altre già avvenute presso il nosocomio di Chieti nelle quali sono sempre state riscontrate inadempienze e gravi mancanze oltre a problematiche in materia di sicurezza del lavoro”. Il deputato di Articolo Uno poi fa esplicita richiesta alla Ministra su “quali iniziative intenda prendere, congiuntamente con la ASL, per accertare i fatti e la violazione delle norme igienico-sanitarie e quelle  inerenti la sicurezza delle conduzioni di lavoro nell’ospedale “SS. Annunziata” di Chieti ogni giorno frequentato da centinaia di utenti e lavoratori cui dev’essere garantito il diritto alle cure ed il diritto a lavorare in una struttura che rispetti le leggi vigenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *