Lanciano: carpa morta nel laghetto di via Ciriaci

Continua lo stato di degrado nel laghetto all’interno del parco verde di via Ciriaci, a Lanciano. Oggi, infatti, nello stagno d’acqua dove vivono 8 tartarughe e pesci, i visitatori hanno trovato una carpa regina morta. L’animale, dal peso di 3-3,5kg, galleggiava tra i rifiuti con a fianco altri due altri esemplari più piccoli, anche loro morti.

Come abbiamo più volte denunciato, da oltre 5 anni l’acqua nel laghetto non è cambiata a causa della rottura di un pompa, che permetteva di immetterne altra e consentire il ricambio. Operazione che avrebbe evitato che sul fondo del laghetto si depositassero foglie secche, erbe che influisco a privare l’acqua che c’è di una giusta quantità di ossigeno. A ciò bisogna aggiungere che tra coloro che frequentano il parco c’è anche chi butta bottiglie, cicche di sigarette e altri tipi di rifiuto nel laghetto e in altri punti del parco. Che, tra l’altro, la notte resta al buio. Da più di due anni l’area verde è sprovvista di illuminazione pubblica.

Una situazione segnalata più volte dai cittadini del quartiere agli uffici comunali preposti. Piccoli interventi di manutenzione vengono fatti di tanto in tanto ma nulla di più. Ora si spera che la carcassa della carpa venga rimossa per evitare che con l’andare dei giorni e con l’avvio  della putrefazione non sorgano infezioni che possano risultare dannose agli altri animali che vivono nel laghetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *