Pericolo prescrizione nel processo Tercas, Melilla chiede intervento di Orlando

Il parlamentare di Articolo 1-Mdp,Gianni Melilla ha presentato una interrogazione al Ministro della Giustizia, riguardo il rischio prescrizione del processo Tercas.

Nel 2012, la Banca Tercas fu commissariata dalla Banca d’Italia per «gravi irregolarità e violazioni normative» – ricostruisce Melilla-. Nel 2014 Banca Popolare di Bari acquistò Banca Tercas salvandola dal fallimento; il Tribunale civile de L’Aquila ha condannato i dirigenti di Tercas a risarcire Banca Popolare di Bari per milioni di euro; riguardo il buco economico di Banca Tercas è in corso un processo penale presso il Tribunale di Roma per fatti risalenti al 2011 e al 2012, tale processo è iniziato nel 2016; in assenza di calendarizzazione delle udienze il caso viene discusso una volta al mese rischiando, a questo ritmo, di portare a prescrizione tutti i reati prima del terzo grado di giudizio”. Nell’interrogazione, Melilla chiede al ministro Orlando “se non intenda avvalersi dei propri poteri ispettivi onde accertare un’appropriata calendarizzazione del processo in premessa che permetta di giungere a sentenza definitiva nel rispetto delle centinaia di piccoli risparmiatori coinvolti nella vicenda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *