Un gran successo il concerto omaggio a padre Zimarino a S. Giovanni in Venere

Grande successo di pubblico per il concerto, organizzato dal passionista padre Domenico Lanci, interamente dedicato a padre Settimio Zimarino, celebre compositore di Casalbordino, svoltosi domenica scorsa, in prima assoluta, nell’abbazia di San Giovanni in Venere a Fossacesia.

Il bravissimo soprano Lusine Tishinyan, accompagnato dal noto organista M° Antonio Piovano, ha interpretato in maniera davvero magistrale sedici canti inediti dedicati alla Madonna entusiasmando gli ascoltatori presenti in abbazia. I testi dei brani erano di padre Giancrisostomo D’Antonio, mentre le musiche composte da padre Settimio Zimarino.

Padre Zimarino, francescano nato nel 1885 e scomparso nel 1950, fu ordinato sacerdote francescano il 12 giugno 1908 nel convento di San Nicola in Sulmona. Frequentò il liceo musicale “Rossini” di Pesaro (ora conservatorio) con i maestri Zanella e Cicognani, diplomandosi in composizione nel 1916. Nel 1919 si trasferì a Lanciano, presso il convento di Sant’Antonio, dove svolse l’attività di compositore e direttore del coro nella cattedrale Santa Maria del Ponte. Annunciamo intanto che domenica 29 ottobre, alle ore 21, nell’auditorium “Tito Molisani” di Casalbordino, dopo il dibattito evento di beneficenza in favore dei lavoratori Honeywell, il soprano Lusine Tishinyan, accompagnata al pianoforte da Mila Belousova, delizierà i presenti con brani di musica popolare della tradizione napoletana. La manifestazione è organizzata dall’associazione “Salviamo la  Honeywell” in collaborazione con il Comune di Casalbordino. L’ingresso è libero.