Appuntamenti in Abruzzo

Ricomincerà sabato 4 novembre dalle 17 all’Aurum il ciclo di conferenze dedicate alle Storie della Storia d’Abruzzo, una serie seguitissimi incontri dedicati alla storia dei nostri territori, condotti dallo storico Camillo Chiarieri che è anche un grande conoscitore delle bellezze d’Abruzzo, con il patrocinio del Comune di Pescara. Dettagli e calendario sono stati resi noti in conferenza dal vice sindaco Antonio Blasioli e da Camillo Chiarireri, guida turistica della Regione Abruzzo e appassionato di storia del territorio. Il Calendario delle Conferenze di questa Serie: sabato 4 novembre: “I Benedettini in Abruzzo”; sabato 25 novembre: “L’Abruzzo dai Normanni agli Angioini”; sabato 23 dicembre: “L’Età degli Aragona”; sabato 13 gennaio: “Le Ceramiche di Castelli”; sabato 17 febbraio: “L’Abruzzo del ‘600 e del ‘700”; sabato 17 marzo: ” I Briganti: Eroi Dimenticati”.

Premio Borsellino, i premiati 

Sabato 28 ottobre in Sala Consiliare dalle 10 in poi si celebrerà la cerimonia conclusiva della 22esima edizione del Premio Paolo Borsellino, per la legalità e l’impegno sociale e civile. I nomi sono stati resi noti oggi nel corso della conferenza stampa a cui hanno partecipato il Presidente del Consiglio Comunale Francesco Pagnanelli, Oscar Buonamano, Coordinatore del Premio Borsellino e Gabriella Sperandio, Presidente dell’Associazione Falcone e Borsellino. Fra gli ospiti sabato ci saranno Rosy Bindi presidente della Commissione parlamentare antimafia, Luigi Savina, Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza con funzioni vicarie, già capo della squadra mobile di Palermo (che arrestò numerosi capimafia tra cui Aglieri e Brusca) e Giuseppe Di Lello, membro dell’originario Pool Antimafia con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. I premiati sono: Michele Prestipino, Procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma; Antonio Maruccia, Procuratore generale della Repubblica di Lecce. Già Componente della Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce; Marzia Sabella, Procuratore aggiunto Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo. É il magistrato che ha arrestato il boss mafioso Bernardo Provenzano, l’11 aprile del 2006; Bernardo  Petralia, Procuratore Generale della Corte d’Appello di Reggio Calabria; Catello Maresca, Sostituto Procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Ha diretto le attività di ricerca che hanno condotto nel dicembre 2011 all’arresto del superlatitante Michele Zagaria; Federica Angeli, Giornalista de La Repubblica, vive sotto scorta dal 2013 a causa delle minacce di morte subite per le sue inchieste sul racket che ha messo il dito nella piaga malavitosa del litorale romano; Attilio Bolzoni, Giornalista de La Repubblica, da più di trent’anni racconta la Sicilia e la mafia; Luciano D’Amico, Ordinario di Economia aziendale è Rettore dell’Università degli Studi di Teramo che, prima in Italia, ha istituito il corso di studi universitario “Scuola di legalità”; Carlo Cappello, Dirigente scolastico del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Pescara; Giuseppe Baldessarro, Giornalista de la Repubblica. Nel libro “Questione di rispetto” racconta la storia dell’imprenditore Gaetano Saffioti che si è sempre rifiutato di trasferire le sue attività lontano dalla Calabria e che non ha mai voluto alcun sostegno economico dallo Stato; Stefano Corradino, Giornalista “Rai New 24”, direttore di “Articolo 21” giornale OnLine è un’associazione aperta che riunisce giornalisti che si propongono di promuovere il principio della libertà; Giampiero Cioffredi, Presidente dell’Osservatorio per la Legalità e la Sicurezza della Regione Lazio; Franco La Torre, Cooperante internazionale, figlio di Pio La Torre, autore della legge antimafia che porta il suo nome e che introdusse nel codice penale il reato di associazione mafiosa; Luciana Alpi, Mamma di Italia Alpi, la giornalista del Tg3 uccisa a Mogadisco con il collega Miran Hrovatin il 20 marzo 1994; Stefania Grasso, Figlia di Vincenzo, commerciante ucciso dalla ’ndrangheta per essersi rifiutato di pagare il pizzo; Viviana Matrangola, Figlia di Renata Fonte, amministratrice pubblica di Nardò uccisa dalla mafia salentina nel 1984; Domenico Trozzi, Generale direttore del settore aereo della Polizia di Stato, per vent’anni comandante del reparto volo della Polizia di Stato a Palermo; Luca Maggitti, Giornalista e autore di numerose pubblicazioni, da sempre impegnato in prima fila in battaglie per la legalità.

Presentazione dell’opera “Le tre Madri” di Nicola Falcone a Francavilla al Mare

L’artista pescarese Nicola Falcone ha donato alla parrocchia Matrice Santa Maria Maggiore di Francavilla al Mare una sua opera. Si tratta di un dipinto ad olio su tela di 120 x 130 cm raffigurante “Le tre Madri”. Conosciuta anche come “Le tre Marie”, l’opera ritrae la scena della crocifissione di Cristo in cui è evidente il grande dolore provato dal Signore, riscontrabile anche nei volti tristi delle tre donne in primo piano. Con tonalità pastello incentrate sul blu e relative sfumature derivate, che evidenziano la drammaticità della scena di sfondo, il Falcone ha saputo cogliere, come in una istantanea, il momento tragico della morte in croce di Gesù.  In primo piano, invece, il rosso e il giallo – colori caldi che evocano la vita e la luce – richiamano la speranza della risurrezione nei volti, pur provati dal dolore, delle tre donne che, secondo le testimonianze evangeliche, sono presso il patibolo. Il tutto in un armonico gioco prospettico di luci e ombre. L’Artista mostra di saper usare benissimo la tecnica delle trasparenze; anche la qualità dei drappeggi esprime l’elevato livello del dipinto. Per questi motivi e per la sua espressività altamente plastica, i critici lo accostano al M° Renato Guttuso. È un’opera, questa del Falcone, che eccellente nel suo insieme e di grande impatto emotivo. E domenica prossima, 29 ottobre, dopo la Messa solenne delle ore 10.30, alla presenza dell’Autore, la tela sarà presentata alla comunità. Interverrà per l’occasione il critico d’arte dott. Massimo Pasqualone. L’opera, ospitata provvisoriamente nella biblioteca dell’Oratorio San Franco, sarà collocata nella chiesa di San Rocco tato cara alla devozione dei francavillesi, dopo i restauri che – ci auguriamo – saranno realizzati entro breve.

Gli Stonati arrivano a Pescara

Dopo il successo delle presentazioni a Torino, Bologna, Roma, Castelfranco Veneto e Sulmona arriva finalmente a Pescara l’antologia di racconti a favore della legalizzazione delle droghe leggere dedicata alla memoria di Marco Pannella: sabato 28 ottobre alle 18.00 nella Feltrinelli in via Milano (angolo con via Trento) la scrittrice Maura Chiulli modererà l’incontro con il curatore Alessio Romano (già autore per Bompiani dei romanzi “Solo sigari quando è festa” e “Paradise for All”) insieme gli autori Romano De Marco e Simone Gambacorta e l’editore di Neo Edizioni Francesco Coscioni. I ventidue racconti della raccolta, alcuni autobiografici, altri inventati, molti bizzarri e qualcuno perfino spaventoso, hanno tutti il comune obiettivo di dissipare quella cortina di ipocrisia che nasconde una questione sociale continuamente rimandata e un giro di affari milionario per la criminalità organizzata. I diritti d’autore del volume saranno interamente devoluti all’Associazione Luca Coscioni per le sue iniziative anti-proibizioniste. 

31^ Edizione del “Trofeo Bancarella Città del Vasto”

E’ in programma per domenica 29 ottobre la 31^ Edizione del “Trofeo Bancarella Città del Vasto” in ricordo del compianto Cavalier Francesco Smargiassi, storico presidente di Confcommercio. Tante saranno le occasioni di acquisto tra l’ampia e variegata tipologia merceologica. L’APAM che promuove ogni anno l’evento, in collaborazione con ASSO SERVICE e il patrocinio della FIVA Confcommercio nazionale e del Comune di Vasto, prevede anche per questa edizione riconoscimenti da assegnare al commerciante che giungerà dalla località più distante da Vasto ed al venditore che allestirà in maniera più originale la sua bancarella. In caso di avversità atmosferiche la manifestazione sarà posticipata a domenica 19 novembre. La manifestazione interesserà le seguenti strade: Via G. Cesare, Via Alessandrini, Via Mario Molino, Via Martiri della Violenza, Piazza Sturzo, Piazza Smargiassi e Via Bachelet. Pertanto, in queste aree, per tutta la giornata di domenica  29 ottobre è prevista la chiusura al traffico ed il divieto di sosta con rimozione forzata.

Enogastronomia, cultura, outdoor: in Abruzzo l’autunno prende vita

Escursioni, visite guidate, concerti e il gusto dei prodotti del territorio. L’autunno abruzzese prende vita. E lo fa attraverso una serie di eventi dalla Marsica ai Monti della Laga, dalle valli Siciliana e del Vomano ai piedi del Gran Sasso fino al territorio teatino e alle colline pescaresi. Si comincia il prossimo weekend con due eventi tutti dedicati al frutto simbolo della stagione dei boschi abruzzesi: la castagna. Sabato 28 e domenica 29 ottobre torna a Leofara di Valle Castellana la Festa della Castagna, manifestazione giunta alla 38a edizione che da anni conduce appassionati e curiosi alla scoperta delle peculiarità naturalistiche, storiche e culturali dei Monti della Laga, a cominciare dal Marrone di Valle Castellana, inserito nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. Oltre alle degustazioni, l’evento offre ai visitatori la possibilità di partecipare ad escursioni e visite guidate nei castagneti e una mostra tematica sul castagno. Il frutto di stagione è protagonista anche nella Marsica, dove nello stesso weekend è di scena la 45a Sagra della Castagna, la più antica e famosa del territorio marsicano: un percorso enogastronomico che si snoderà nel borgo di Sante Marie che, per l’occasione, sarà trasformato in un piccolo bosco con ricci di castagne e foglie che faranno delle stradine del centro storico un vero e proprio villaggio della castagna. Da segnalare, nell’ambito della manifestazione, la VII Cicloturistica della Castagna, con tre percorsi adatti a tutti. A L’Aquila, invece, spazio al prodotto principe del luogo: lo zafferano. Domenica 29 ottobre a San Pio delle Camere, borgo ai piedi del versante aquilano del Gran Sasso, tra Campo Imperatore e la Piana di Navelli, si svolgerà la prima edizione di “CicloZafferanea”, originale pedalata ecologica ciclo-storica attraverso i luoghi dell’oro rosso d’Abruzzo. E sempre a San Pio delle Camere, lo zafferano sarà protagonista della 4a edizione di Raccogli Conosci Degusta lo Zafferano, con due giorni– sabato 28 e domenica 29 – dedicati a degustazioni, laboratori e momenti di raccolta “sul campo” per visitatori e turisti.Ma gastronomia, nell’autunno abruzzese, vuol dire anche olio. Domenica 29 l’associazione nazionale impegnata nella tutela del territorio olivicolo, “Le Città dell’Olio”, organizza la Giornata Nazionale della Camminata Tra gli Olivi. In Abruzzo quattordici località proporranno passeggiate all’aperto negli oliveti, visite a frantoi e olivi secolari, degustazioni di olio e corsi di assaggio per scoprire il gusto dell’olio “appena fatto” e la bellezza del paesaggio collinare d’Abruzzo. Dalla tavola alla cultura, sono due gli appuntamenti da segnalare per il weekend e le prossime settimane: sabato 28 a Chieti l’evento da non perdere è la Visita Guidata alla Via Tecta, l’ipogeo conservato nei sotterranei di Palazzo de’ Mayo. Dalle 16 alle 20, con prenotazione obbligatoria, sarà possibile effettuare la visita accompagnati dagli esperti dello Speleo Club Chieti che illustreranno parte della storia romana di Chieti, gli elementi archeologici e speleologici. Fino al 12 novembre, invece, nello splendido scenario delle abbazie benedettine della Valle Siciliana e della Valle del Vomano si svolgono i “Concerti delle Abbazie”: otto appuntamenti organizzati dall’associazione Luzmek, per la direzione artistica del M° Carlo Michini. Infine, uno sguardo all’anno che verrà: presso l’Ipogeo di Piazza Garibaldi a Teramo, venerdì 27 sarà presentato il Calendario SIGET Prati di Tivo 2018 (ed. Ricerche&Redazioni), quest’anno interamente dedicato allo scialpinismo, una delle pratiche sportive più amate e diffuse sul Gran Sasso d’Italia.