Appuntamenti in Abruzzo

Sante Marie si prepara per la 45esima sagra della castagna, la più longeva d’Abruzzo. L’evento enogastronomico, dedicato alla regina incontrastata dell’autunno, è organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune e la collaborazione di tutte le associazioni del paese. L’appuntamento da non perdere è per domani, sabato 28 e domenica 29 ottobre. Il villaggio della castagna tornerà ad aprire le porte ai tanti visitatori che potranno degustare dolci a base di castagne, del buon vino e i piatti tipici della tradizione. Sabato si comincia alle 8.30 con un’escursione guidata alla grotta di Luppa a cura di Montagne selvagge (per info 3382717448), alle 10 sarà aperto il museo del Brigantaggio e dell’Unità d’Italia dove sarà allestita anche la mostra della Federazione Speleologica d’Abruzzo, mentre alle 11 l’arrampicata con Zero Gravity in località Preci. L’atteso taglio del nastro del villaggio della castagna, con l’apertura di stand e cantine, è previsto alle 10.30. Subito dopo pranzo partirà l’escursione guidata nella riserva Grotte di Luppa e alle 15 il convegno “Alla scoperta della speleologia” nella consiliare del Comune. Anche per i più piccoli il divertimento è assicurato nel baby park della castagna o nell’area dedicata all’arrampicata. Dopo l’aperitivo e la cena è prevista l’escursione astronomica alla riserva Grotte di Luppa. Domenica alle 8.30 si comincia con l’escursione guidata alla grotta di Luppa, alle 9.30 la partenza dell’ottava cicloturistica della castagna da piazza Aldo Moro, mentre alle 10 il villaggio della castagna tornerà ad aprire le porte così come il museo del Brigantaggio e dell’Unità d’Italia che ospita la mostra “Le grotte d’Abruzzo e d’Italia” – Museo del Brigantaggio. Subito dopo pranzo il convegno “Alla scoperta della speleologia”, nella sala consiliare del Comune. Il pomeriggio continua tra le prelibatezza delle cantine e l’intrattenimento per grandi e piccoli fino a cena. Negli stand saranno disponibili anche prodotti senza glutine. Saranno, inoltre, allestite delle aree parcheggio per accogliere i visitatori provenienti dalla Marsica orientale, dalla Piana del Cavaliere o da Roma, e saranno messi a loro disposizione dei bus navetta fino alle porte del villaggio. Per prenotare le escursioni contattare il 338.2717448, per la cicloturistica 335.6849851.

Notte magica a Lettomanoppello

Sabato 28 Ottobre si svolgerà per le antiche vie del centro storico di Lettomanoppello dalle ore 19 in poi, l’evento “LA NOTTE MAGICA”, organizzato con la collaborazione delle varie associazioni del paese, col patrocinio del Comune e la collaborazione del Vicesindaco Simone Romano D’Alfonso, dell’Assessore allo Sport Morena Mancini e dell’Assessore alle Politiche Sociali Luciana Conte. L’evento si svilupperà nel cuore del borgo del paese alle pendici della Majella con spettacoli teatrali itineranti dell’associazione “Letto… a teatro”, esibizioni della “Compagnia dei Diavoli Rossi” con lanciatori di coltelli, acrobati, equilibristi e magie, danza del ventre a cura dell’ Associazione “Suhaila”di Alessandra Cardone, musica a cura della “Banda Musicale di Lettomanoppello” e gruppi musicali nelle aree bar. L’associazione naturalistica “Guferia” ci allieterà con spettacoli di guferia moderna, aerea zen con campane tibetane, reiki, cristalloterapia, astrologia,massaggi, organizzata del referente regionale Csen del settore olistico Agostino Toppi e mercatino di artigiani, hobbisti e creativi a cura di Nadia Mancini. Gli stand gastronomici sono curati dalle Associazioni “Majella Wolves”, “Giacche Verdi”, “Liberamente”, “Tartufai” e dalle attività di Lettomanoppello. Il tutto è stato possibile anche grazie all’ Associazione “Athena”, “Donna… e ” , dei volontari di Lettomanoppello e dalla supervisione di Arianna Barbetta. L’evento è a ingresso gratuito.

“Perano Borgo diVino”

Lu “pene scafenesche” (pane schiavonesco), “pizze e foje”, “sagne e fasciuole”, “ciffe e ciaffe”, “pallotte casce e ove”: sono soltanto alcuni dei piatti da poter assaggiare alla quinta edizione di “Perano Borgo diVino”,  il percorso enogastronomico con degustazione di piatti tipici locali, vino novello e galà dei grandi vini d’Abruzzo. Il 30 e 31 ottobre e 1 novembre il borgo autentico abruzzese ospiterà tre giorni interamente dedicati al buon cibo, alle tradizioni e al divertimento; una kermesse enogastronomica organizzata dall’associazione Perano Borgo diVino con il patrocinio del Comune e la collaborazione delle varie realtà associative del paese. Protagonista indiscusso della manifestazione è il vino; ad accompagnare le pietanze infatti ci saranno sia i vini novelli delle cantine locali sia i migliori vini d’Abruzzo. E’ il binomio cibo e cultura il motore dell’evento che rappresenta il tentativo di coniugare la più schietta tradizione culinaria regionale e locale con le richieste da parte di un pubblico sempre più numeroso di appassionati ed esperti che sceglie un’alimentazione sana ed equilibrata. La cucina tradizionale, secondo gli organizzatori, è uno dei pochi saperi del mondo contadino che è riuscito a sopravvivere nonostante l’omologazione imposta dalla cultura contemporanea e può rappresentare oggi una delle tante strade di evasione e di ricostruzione di un’identità. Musiche, canti e balli popolari abruzzesi accompagneranno l’iniziativa con gli Svalvolati, i Caferza  e lu Sole Allavate il 30 ottobre, li Straccapiazz, gli Svalvolati e i Lupi della Majella il 31 ottobre, i Vivofolk, i Sunatour e i Giovani del Folk il 1 novembre. L’evento inizierà alle 19 in tutte e tre le serate.

XXIV Stagione Concertistica dell’Associazione “Benedetto Marcello”

Domenica 29 ottobre, alle 11, presso la Sala “Cristina Da Pizzano” della Provincia di Teramo prende il via la  XXIV Stagione Concertistica dell’Associazione “Benedetto Marcello”. Concerto matinée tra musica e teatro nel segno di Richard Strauss: “Enoch Arden”, poema che Alfred Tennyson scrisse nel 1864 e dal quale nel 1897 Richard Strauss trasse un melologo, ovvero una pagina per voce recitante e pianoforte dove racconto e musica si intrecciano.

Marsica occidentale, 8 comuni candidati al ‘Cammino del Perdono’

Sindaci e amministratori locali dei Comuni di Oricola, Sante Marie, Pereto, Scurcola, Cappadocia, Magliano dei Marsi, Rocca di Botte e Tagliacozzo, riuniti dal tavolo tecnico convocato dal presidente della commissione ‘Turismo’ della Regione Abruzzo, Lorenzo Berardinetti, per definire un processo di produzione turistica, legato ai ‘ Cammini‘, con l’obiettivo di valorizzare e migliorare le capacità di attrazione dei territori. “Nello specifico”, spiega Berardinetti, promotore della legge che riguarda i percorsi, patrimonio culturale e naturalistico che collegano l’Abruzzo anche ad altre regioni del Centro Italia,  “abbiamo analizzato la Legge sui cammini abruzzesi, aprendo alla possibilità di integrare il ‘Cammino del Perdono’, (tragitto che si snoda per 230 km percorrendo i luoghi più suggestivi della vita di San Pietro Celestino V), con le tappe dei comuni presenti all’incontro. Il turismo e la valorizzazione delle peculiarità del nostro territorio, sono il motore dello sviluppo che unisce la visione di qualunque amministratore locale abbia a cuore il futuro della nostra terra. Ed è proprio sulla scia dell’esperienza positiva del ‘Contratto di Fiume’, istituito con i comuni della Marsica occidentale, stiamo pensando alla costituzione di un distretto culturale che abbracci i comuni dei ‘Piani Palentini’ e della ‘Piana del Cavaliere’. L’obiettivo è chiaro e l’unità delle amministrazioni in tal senso, avrà, senza dubbio, riflessi positivi sulle singole realtà: vogliamo mettere in rete le bellezze ambientali e monumentali. Il nostro territorio, se maggiormente conosciuto, diventerà calamita per turisti con conseguenti benefici allo sviluppo locale. Pensiamo al “Cammino dei Briganti”, un percorso che parte da Sante Marie, attraversa 5 comuni per un totale di 100 km – conclude – un’esperienza sicuramente da replicare ed è in quella direzione che intendiamo andare con gli altri comuni, sviluppando altri strumenti che favoriscano lo sviluppo della Marsica occidentale e l’intero territorio”.   

Fine settimana  a Pescara 

Cioccolandia, Festa del Commercio in via D’Avalos, Pescara Urban Shopping e Halloween a Pescara Vecchia: si apre un weekend lungo di eventi a Pescara da sabato 28 ottobre al prossimo 1° novembre dentro il centro commerciale naturale e anche in altre zone della città. Oggi la conferenza di presentazione delle iniziative in programma in presenza dell’assessore Giacomo Cuzzi , del presidente della Commissione Commercio Piero Giampietro, di Gianni Taucci e Claudio Nicoletti di Confesercenti e Confcommercio Pescara, degli organizzatori delle diverse Manifestazioni. Cioccolandia va dal 28 fino al 1 novembre su Corso Umberto. Domenica 29 ci sarà la Festa del Commercio su via D’Avalos. Sempre domenica in piazza della Rinascita alle ore 18, spettacolo dell’Agbe che ha convocato la Tribute Band di Adriano Celentano, scopo è la raccolta fondi da destinare alle strutture di accoglienza per i piccoli pazienti della Onlus. Il 31 invece, nel centro commerciale naturale avremo Pescara Urban Shopping, il quadrilatero a partire dalle 16 fino alle prime ore della sera ospiterà diverse postazioni musicali e manifestazioni sportive, in piena sinergia con gli operatori commerciali della zona e tanta animazione che si aggiungerà a Cioccolandia e a piazza Muzii, lo spazio antistante il mercato nel pomeriggio, tornerà ad essere passerella per una sfilata di moda. Serata a tema sempre il 31 ottobre a Pescara Vecchia per Halloween, insomma saranno giorni con tante proposte in diversi luoghi della città”. 

A L’Aquila 13^ edizione della Mostra Micologica

Il 27-28 ottobre presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Da Vinci – Colecchi”, nella sede Colecchi, in via Acquasanta n° 18, il gruppo ecologico-micologico abruzzese (GEMA) dell’Aquila organizza la 13^ edizione della Mostra Micologica – Vegetazionale. Grazie al progetto “Scuola – Micologia” saranno presenti le studentesse e gli studenti dell’indirizzo IPA (Istituto Professionale per l’Agricoltura) e della Scuola Secondaria di Primo Grado “Dante Alighieri” dell’Aquila. Scopo della mostra diffondere presso giovani ed adulti la conoscenza dei funghi dal punto di vista ecologico e tossicologico, con particolare riferimento alle specie più comuni nel territorio aquilano. La mostra rientra nei progetti di educazione ambientale e nella diffusione della cultura della prevenzione da avvelenamento da funghi che i docenti dell’IPA promuovono nei percorsi didattici. La conoscenza, il rispetto e l’amore per l’ambiente sono i tre pilastri dell’azione formativa dell’indirizzo IPA dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Da Vinci Colecchi” che si apre alla cittadinanza ed offre un servizio di informazione di qualità su un mondo, quello micologico e vegetazionale, complesso e pericoloso quanto affascinante. Nella mostra verranno esposti anche prodotti tipici locali e in particolare zafferano, formaggi e tartufi e con la partecipazione del Consorzio di tutela dello zafferano DOP dell’Aquila.