Il Gran Sasso Science Institute al Festival della Scienza di Genova

Domani, alle ore 21.30, al Teatro della Tosse di Genova, si terrà lo spettacolo “Cosmic Groove: Luci e suoni dall’Universo“. Le onde luminose, sonore e gravitazionali lasciano le proprie tracce nello spazio, nel tempo e… sulla sabbia. Studiate, osservate e percepite da artisti e scienziati, saranno protagoniste di un emozionante spettacolo che ripercorrerà alcune delle più grandi scoperte della fisica: quelle che hanno segnato, con personaggi più o meno noti, le storiche tappe della conoscenza dell’Universo. Riusciranno la musica, la fisica e le arti figurative a dialogare tra loro, trovando punti di contatto? Il fisico Eugenio Coccia, la sand artist Gabriella Compagnone e la musicista Lara Leccisi ci accompagneranno in un affascinante viaggio di scoperta, nel quale compositori e scienziati, musica e visioni dialogheranno insieme creando un inedito e inaspettato percorso di scoperta.

Il 31 ottobre sempre alle 21.30 al Teatro della Tosse porta in scena “Space, Time, Gravity”, un viaggio alla scoperta dell’universo e dei suoi numerosi messaggeri – onde gravitazionali, luce, raggi cosmici, neutrini – che i fisici rivelano per indagarne la struttura. Si tratta di un dialogo semiserio intorno all’universo, che vedrà sul palco Marica Branchesi, astrofisica ricercatrice del Gran Sasso Science Institute (GSSI) e della collaborazione internazionale Virgo, Fernando Ferroni e Antonio Zoccoli, fisici delle particelle, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’INFN. Il racconto sarà condotto da David Riondino, e accompagnato dai racconti animati di Luca Ralli, dalle letture di Lella Costa e dalle musiche di Umberto Pietrin. L’esplorazione delle idee alla frontiera delle nostre conoscenze toccherà l’origine e l’evoluzione dell’universo, la sua struttura fatta di oggetti visibili e invisibili, la materia oscura e le altissime energie che le particelle raggiungono nei grandi acceleratori, la relatività di Einstein e le onde gravitazionali, fino alla straordinaria finestra aperta sull’universo dai recenti risultati riguardanti la loro rivelazione.

Il 1 Novembre presso la Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, si terrà invece l’incontro “Onde gravitazionali.Storia, scoperta e prospettive” moderato da Alessandro Nagar, con Eugenio Coccia e Thibault Damour, esperto di relatività e teorie delle stringhe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *