Melilla (MDP) scrive a Calenda: “Sbloccare la vertenza Honeywell”

Gianni Melilla, Deputato Art.1 Mdp, ha inviato una lettera al Ministro dello Sviluppo Economico Calenda per far convocare urgentemente presso il MISE una riunione tra la Honeywell, i sindacati e la Regione Abruzzo al fine di sbloccare una vertenza che si trascina da due mesi con l’enorme sacrificio dei 420 lavoratori che sono in sciopero a tempo indeterminato e presidiano i cancelli della fabbrica.

“L’azienda deve rispondere ad un quesito semplicissimo: intende delocalizzare la fabbrica in Slovacchia o invece, come noi chiediamo, intende confermare la presenza del sito industriale di Atessa? Se, come noi auspichiamo – dice Melilla -, la Honeywell rimarrà ad Atessa, bisogna discutere insieme con Governo e Regione un piano industriale, adeguatamente incentivato, che garantisca il futuro produttivo ed occupazionale di questo sito così importante per la regione Abruzzo. I 420 lavoratori e le loro famiglie stanno pagando un prezzo durissimo per una lotta sacrosanta in difesa del lavoro e della loro dignità. Non possono essere lasciati soli. Per questo il Ministro Calenda deve assumere un’iniziativa immediata e risolutiva che rimetta sul binario giusto le relazioni industriali e favorisca il raggiungimento di un accordo condiviso dalle parti sociali”.