Spaccio, un arresto a Pescara

Detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Questi i motivi per i quali la Polizia di Stato ha arrestato Giulia Spinelli, pescarese, di 39 anni, pregiudicata. L’equipaggio di una Volante, durante un servizio, acquisiva un’informazione ritenuta fondata, a riguardo di una donna intenta allo spaccio di sostanze stupefacenti, la quale risiedeva all’interno del complesso residenziale Ferro di Cavallo. Gli agenti accedevano nel caseggiato e, giunti presso l’abitazione della donna, trovavano il cugino della stessa che con forza cercava di impedire loro l’ingresso. La donna veniva di fatto identificata. All’interno dell’abitazione si procedeva ad una perquisizione domiciliare che permetteva di rinvenire sul ripiano della lavatrice, un involucro in cellophane contenente cocaina del peso di gr. 03,59 lordi, un involucro in cellophane contenente eroina del peso complessivo di gr. 13,41 lordi, un coltello da cucina ed un bilancino di precisione; inoltre veniva sequestrata la somma di euro 888,45 che il cugino della donna custodiva nel proprio borsello. Quest’ultimo veniva deferito all’A.G. per i reati di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente in concorso e resistenza a Pubblico Ufficiale. La donna arrestata, dopo le formalità di rito, veniva collocata presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *