Il 22 dicembre a Sulmona la Caravana No Tap partita da Melendugno

E’ partita lo scorso 1 dicembre da Melendugno, in provincia di Lecce, la Carovana NO TAP, che toccherà tutte le regioni interessate dal passaggio del gasdotto e completerà il suo percorso a Milano. Le città finora toccate sono state Brindisi e Pisticci, poi toccherà a Campobasso, il 15, a Sulmona, il 22, il 5 gennaio 2018 a Norcia, il 13 a Fiastra, in provincia di Macerata, il 19 a Bologna, il 20 a Minerbio, il 26 a Crema e il 27 gennaio a Milano. Un tour lungo lo Stivale per diffondere le ragioni dell’opposizione al gasdotto. 

A Meledugno da mesi si va avanti con proteste per evitare i lavori, a causa dei quali sono stati espiantati ulivi con danni all’agricoltura locale e dell’intero Salento. Ripercussioni si temono anche per il turismo e il commercio. E il prossimo 6 dicembre, ci sarà una serrata dei negozianti per protestare contro l’ordinanza prefettizia con la quale, il 13 dicembre, i lavori nel cantiere, fermatisi per le proteste, dovrebbero riprendere. A Sulmona, ci sarà un altro comitato ad attenderli: cittadini anche loro che da anni si battono contro la realizzazione del gasdotto in una zona rossa sotto l’aspetto sismico.