Rocca San Giovanni, il consiglio comunale dice no alla discarica d’amianto

E’ un “no” unanime, deciso e convinto quello del Consiglio Comunale di Rocca San Giovanni nella sua interezza alla realizzazione del progetto di una nuova discarica d’amianto che, stando alla proposta depositata nei giorni scorsi presso lo Sportello Ambiente della Regione Abruzzo, dovrebbe sorgere in località Fontanelli in cambio della bonifica definitiva della vecchia discarica adiacente.

I gruppi consiliari di maggioranza e minoranza, insieme alle più importanti associazioni ambientaliste del comprensorio, uniscono le forze per opporsi fermamente alla creazione di questo nuovo impianto, così come avvenne in passato quando, una imponente mobilitazione di cittadini, determinò la chiusura della vecchia discarica salvaguardando, in tal modo, territorio, agricoltura ed ambiente.

Un “NO” drastico e perentorio, considerate anche le numerose richieste rivolte negli ultimi anni dall’Amministrazione comunale alla Regione per la bonifica definitiva dell’area destinata a rifiuti speciali, alle quali non è mai stata data alcuna risposta.

È necessario essere uniti più che mai, mettendo in campo tutte le azioni necessarie volte a garantire la tutela e la salute dei cittadini. Il primo passo dell’iter legislativo sarà quello di incaricare un esperto in materia, il quale presenterà le dovute osservazioni alla V.I.A. (Valutazione di Impatto Ambientale), nel termine di 60 giorni. Saranno coinvolti i Comuni limitrofi, San Vito Chietino e Treglio, attraverso la convocazione di un apposito Consiglio Comunale straordinario concomitante, in modo da dare maggior risalto e forza alla protesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *