Furto pluriaggravato: agli arresti domiciliari in 3. C’è anche un lancianese

La Polizia di Stato ha dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del locale Tribunale, Elio Bongrazio, su richiesta del P.M. Salvatore Campochiaro, con cui sono stati disposti gli arresti domiciliari nei confronti di tre persone per il reato di furto pluriaggravato.

Si tratta dei responsabili di un furto avvenuto nella notte intercorsa tra i giorni 8 e 9 dicembre 2017, quando ignoti malfattori, previa rottura del lucchetto di un cancello ed effrazione di una porta antipanico, si erano introdotti all’interno della struttura sportiva denominata Le Naiadi, sita a Montesilvano in Via Livenza, asportando una cassaforte contenente 70.000 euro in contanti e 200 euro del fondo cassa del bar.

Le indagini condotte dalla Squadra Mobile hanno consentito di addivenire alla individuazione di tre malfattori che hanno concorso con ruoli differenti, alla fase organizzativa e a quella dell’esecuzione materiale del reato.

Si tratta di D.R.B. 49 anni, di Lanciano, di R.V. 38 anni, residente a Pescara, pregiudicato, e D.A.D. di 50, entrambi residenti a Pescara, tutti già noti alle forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *