Chieti, polizia arresta pironame

Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Chieti, nella notte appena trascorsa, hanno arrestato in flagranza un cinquantenne teatino resosi responsabile del reato di danneggiamento seguito da incendio.

L’uomo, che vagava nel centro cittadino in piena notte, aveva incendiato, utilizzando un comune accendino, dapprima dei sacchetti di rifiuti posizionati innanzi agli ingressi di alcune abitazioni di via De Lollis e di via Pellicciotti, causando danni anche agli stessi portoni, e, successivamente, due contenitori di plastica per rifiuti contenenti carta in via Valignani.

Proprio in via Valignani gli agenti della Volante, allertati da alcuni cittadini che avevano visto le fiamme, hanno notato  un individuo  che vagava con fare sospetto. Spente le luci dell’automezzo, per non essere notati, si sono appostati e hanno colto l’uomo  mentre appiccava per la sesta volta il fuoco. Questo  ha  subito cercato di negare quanto commesso, ma vista l’evidenza non ha potuto fare altro che ammettere le proprie colpe.

E’ stato quindi arrestato e posto ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *