Omicidio Neri: sequestrata l’auto del cugino della vittima

Carabinieri e Guardia di Finanza al lavoro per scoprire chi ha ucciso Alessandro Neri tra lunedì e martedì della scorsa settimana. Gli uomini dell’Arma, da quanto si apprende sono stati a Giuliano Teatino, per sequestrare una Audi Q5, di proprietà del cugino della vittima, Gaetano. L’auto è stata prelevata a casa del nonno di Alessandro, anche lui di nome Gaetano, 79 anni, e papà di Laura Lamaletto, mamma del giovane 29enne freddato con due colpi di pistola a fosso Vallelonga. Nonno Gaetano, dopo aver fatto fortuna in Venezuela è rientrato in Italia ed ha acquistato l’azienda vitivinicola Il Feuduccio, di Orsogna. L’auto del cugino era parcheggiata in villa prima di un viaggio all’estero del cugino di Alessandro, cugino che ha preso in mano l’azienda un paio di anni fa. Nel frattempo, il Nucleo di Polizia Tributaria sta ricostruendo i vari passaggi che hanno portato Gaetano alla guida dell’azienda vitivinicola, dalla quale, tra l’altro, è uscita la mamma di Alessandro. Ma si cercano di ricostruire anche i vari passaggi di denaro sul conto del giovane. E’ un’altra pista, che va di pari passo a quella che è concentrata sugli amici e sulle conoscenze di Alessandro. Gli investigatori fanno percorsi intricati ma pur sempre necessari per arrivare a dare un movente al delitto, che resta ancora un mistero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *