Rapino premiato con la Bandiera Gialla dei Comuni Ciclabili.

Il Comune di Rapino riceverà la Bandiera Gialla dei Comuni Ciclabili della Federazione italiana amici della bicicletta (FIAB), mercoledì 21 marzo durante una cerimonia in programma a Bologna.

A comunicarlo è Rocco Micucci, il Sindaco del piccolo comune dell’entroterra teatino che si dice ampiamente soddisfatto di questo riconoscimento. Rapino è il primo comune montano dell’Abruzzo a fregiarsi di questo titolo, a seguito dei tanti progetti messi in cantiere dall’Amministrazione comunale per una maggior diffusione della mobilità sostenibile.

“COMUNI CICLABILI” è la rete che si propone soprattutto di incentivare le amministrazioni ad adottare politiche a favore della mobilità ciclistica, premiare l’impegno di chi ha già messo in campo iniziative bike-friendly e valorizzare le località più accoglienti per chi si muove in bicicletta. Come ha ricordato il primo cittadino: “La mia Amministrazione, pur non disponendo di chilometri di piste ciclabili vere e proprie, sta promuovendo molteplici interventi diretti alla mobilità sostenibile come la limitazione della velocità a 30 km orari all’interno del paese, l’acquisto di un auto ibrida, parcheggi dedicati ai ciclisti, due Bike Charging Stations con una decina di bicie e mountain bike  a pedalata assistita, incentivi alle attività locali per realizzare investimenti per l’accoglienza dei cicloturisti”. E prosegue: “Ma abbiamo in cantiere altre azioni quali realizzazioni di itinerari e servizi da promuovere attraverso app per smartphone, il Piedibus e il Bicibus, un modo nuovo di andare e tornare da scuola, come se fossero autobus “umani” dove gli alunni vanno a piedi o in bici accompagnati da genitori e volontari. Due importanti iniziative per stimolare nelle nuove generazioni un approccio culturale diverso alla mobilità sostenibile e al rispetto del territorio”.

Conclude il Sindaco Micucci: “Ricevere la Bandiera Gialla dei comuni ciclabili italiani significa avere uno strumento in più per la promozione turistica del territorio ma anche dimostrare alla comunità il concreto risultato di scelte, talvolta non subito comprese, che favoriscono lo sviluppo sempre maggiore di una sostenibile e rispettosa convivenza con l’ambiente e le persone”.

A ritirare il riconoscimento a Bologna, saranno proprio il Sindaco, il consigliere Rocco Salvatore che ha coordinato il progetto di mobilità sostenibile, insieme agli operatori del servizio civile presso il Comune di Rapino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *