Alla deriva in barca, la Guardia Costiera salva pescatore

La Capitaneria di Porto di Termoli ha coordinato la ricerca ed il soccorso di un uomo di 38 anni residente a San Salvo, che, questa mattina, trovandosi alla deriva a bordo di un piccolo natante gonfiabile, mentre era intento in attività di pesca sportiva nella zona di mare antistante San Salvo Marina, non riusciva a rientrare a riva a causa del vento e della corrente che lo facevano allontanare dalla costa. L’uomo, resosi conto che non poteva rientrare autonomamente a terra, ha contattato con il cellulare il numero di emergenza 1530 della Guardia Costiera. Veniva pertanto disposto l’immediato invio della motovedetta CP 878 della Capitaneria di Porto di Termoli e della motovedetta CP 517 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto. Il naufrago, in costante collegamento telefonico con la Capitaneria di Porto di Termoli, è stato istruito ad inviare le proprie coordinate via whatsapp utilizzando lo smartphone di cui era in possesso. L’uomo in buone condizioni di salute, è stato raggiunto e soccorso dalla motovedetta CP 517 a circa 1.5 Km al largo della costa di San Salvo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *