La terra trema nell’aquilano: due scosse registrate nella notte

Due scosse nella notte nell’aquilano. La più forte, di magnitudo 3.9 si è verificato a 6 km est de L’Aquila alle 3:18. La profondità del sisma, che ha avuto come epicentro Paganica, è di 20,4 km secondo i dati diffusi dalla Sala Sismica INGV-Roma, ed è stato avvertito dalla popolazione della città capoluogo, ad Avezzano, Teramo, Sulmona e in altri centri a nord della regione. Non si segnalano al momento danni a persone o cose. Una replica di magnitudo 2 è seguita 12 minuti dopo la prima scossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *