Appuntamenti in Abruzzo

VoloNotturno è il quinto album in studio di Stefano Barbati, musicista abruzzese attivo in ambito nazionale ed internazionale. Si tratta di un lavoro ricco di suoni, suggestioni e stili che concentrano cinque anni di varie esperienze musicali. Come sempre la chitarra acustica è al centro del progetto, ma intorno ad essa si muovono diverse voci e strumenti a compilare un variopinto affresco musicale. Sono i due Notturni dell’Op.9 di Fryderych Chopin, in un arrangiamento inedito ed originale per chitarra acustica, ad ispirare e guidare questo viaggio di una notte qualunque in cui convivono passioni e sentimenti, dove è possibile perdersi tra le danze sudamericane, funky blues, canzone d’autore ed esperimenti musicali in apparenza improbabili  e invece possibili tra tra la lirica e il blues. VoloNotturno è un disco realizzato con il prezioso contributo strumentale di diversi musicisti, tutti di una certa importanza nei loro specifici ambiti musicali, che vanno ad impreziosire e valorizzare i suoni delle chitarre acustiche di Barbati, grazie anche ad una gestione tecnica del suono di altissimo livello. A rendere più ricco e intenso VoloNotturno sono infatti le voci della cantautrice molisana Liana Marino, della soprano frentana Claudia Nicole Calabrase e del noto cantautore torinese (che firma anche un brano) Federico Sirianni, la sezione ritmica importante con Nicola Di Camillo al contrabbasso, Bruno Marcozzi alla batteria e Davide Bernaro alla percussioni, i preziosi interventi di Gianni De Chellis alla chitarra elettrica, di Adriano Tarullo alla chitarra resofonica slide, di Marco Bassi al pianoforte, di Marco Di Blasio alla fisarmonica e di Ivano Sabatini al contrabbasso. Il nuovo CD, che sui social è stato protagonista di un progetto di crowdfounding molto partecipato con il portale musicraiser.com con oltre 100 pre-ordini, sarà presentato dal vivo in diverse formazioni. Per la “prima” in programma domenica 6 maggio alle 18.30 nelTeatro Liberati di Castel Frentano, saliranno sul palco, insieme a Stefano Barbati, il virtuoso contrabbassista Nicola Di Camillo e l’eclettico fisarmonicista Marco Di Blasio. In programma diverse sorprese, anche tra gli ospiti. Dopo il concerto, degustazione gratuita del vino cerasuolo VoloNotturno, appositamente imbottigliato ed etichettato per l’occasione dall’azienda agricola “La Vinarte” di Rocca San Giovanni. Ingresso 5 euro, biglietti al botteghino. La presentazione del nuovo cd di Stefano Barbati è il primo appuntamento della rassegna NUOVI SUONI FRENTANI che si svolgerà nel mese di maggio nel Teatro “Di Loreto Liberati”, realizzata in collaborazione con il Comune di Castel Frentano, l’Associazione Ripensiamo il Centro Storico, Marco Castillenti, Nicola Di Camillo e Alberto Biondi.

A Lanciano seminario ‘Cibo e DNA: alla ricerca di percorsi di salute individualizzati’

È intitolato “Cibo e DNA: alla ricerca di percorsi di salute individualizzati” il seminario organizzato dal Gruppo di acquisto solidale AnxaGAS, che si terrà sabato 5 maggio con l’intervento del prof. Antonio Moschetta, Ordinario di Medicina Interna dell’Università “Aldo Moro” di Bari. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Lanciano e inserita nel cartellone del Mese della Cultura 2018, si svolgerà nella sala convegni del Polo museale Santo Spirito, con inizio alle ore 17. Come ci si educa ad una corretta alimentazione? A cosa stare attenti quando si fa la spesa? Come si forma una coscienza sociale relativa al cibo? E ancora, in che misura il cibo ci influenza come individui e come comunità? Sono queste alcune delle domande che hanno spinto l’associazione AnxaGAS ad organizzare l’incontro con il ricercatore (ex responsabile del Laboratorio di metabolismo lipidico e tumorale del Negri Sud) nel campo della nutrigenomica, ovvero la scienza di come i nutrienti possono attivare i nostri geni: il prof. Moschetta è titolare dal 2010 di un IG (investigator grant) AIRC su Metabolismo dei tumori e regolazione genica. L’utilità della dieta nella prevenzione e cura del cancro è spiegata con rigore scientifico da Moschetta nella sua recente pubblicazione “Il tuo metabolismo”, edita da Mondadori: un corretto stile di vita è «il migliore strumento di prevenzione di cui ciascuno può disporre ogni giorno». AnxaGAS nasce nel 2009 con il primo nucleo di famiglie di lavoratori dell’ex Consorzio Mario Negri Sud di Santa Maria Imbaro. La crescita di consapevolezza e la passione dei soci ha portato il GAS ad essere un gruppo stabile di circa quaranta famiglie che, settimanalmente, con l’acquisto dei prodotti locali, biologici e naturali, alimentano una economia solidale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *