I carabinieri sgominano banda del bancomat che ha colpito nel teramano

All’indomani degli arresti operati dai carabinieri della Compagnia di Atessa, in collaborazione con quelli di Foggia, un altro colpo è stato inferto a un gruppo di malviventi, specializzati nei furti ai bancomat con esplosivo. Gli uomini dell’Arma stanno infatti operando in Abruzzo e in Puglia per eseguire 12 ordinanze di custodia cautelare emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Teramo, Roberto Veneziano. Le ordinanze hanno raggiunto persone con precedenti specifici e residenti tra Cerignola e a Tortoreto.

L’inchiesta condotta dai militari diretti dal tenente colonnello Luigi Delle Grazie, è scattata diversi mesi fa, quando il Teramano era devastato da assalti ai dispostivi elettronici di erogazione del denaro, soprattutto della Banca Tercas Popolare di Bari, aveva individuato nell’appoggio locale la pista che ha portato a identificare gli autori di circa dieci dei complessivi 21 assalti, la maggior parte con esplosivo, messi a segno dal 20 ottobre 2016, 15 dei quali presso istituti della banca ex Tercas. Nel corso del lavoro investigativo due dei malviventi appartenenti alla banda erano stati arrestati in flagranza di reato nel Vastese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *