San Salvo, marocchino allontanato per motivi di “sicurezza nazionale”

“Rifiuto di ingresso e soggiorno in area Schengen” per motivi di sicurezza nazionale. E’ questo il provvedimento che ha raggiunto un cittadino marocchino di 34 anni, Ahmed Taib Ouahbi, residente a San Salvo. La decisione è stata assunta dopo un’attività di indagine coordinata dai pubblici ministeri, Michele Renzo e David Mancini, della direzione distrettuale Antimafia e Antiterrorismo dell’Aquila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *