Movida a Fossacesia, si punta alla sicurezza e al decoro

Movida all’insegna della tranquillità a Fossacesia. La località turistica frentana ogni anno propone un vivace cartellone di eventi estivi con serate musicali, spettacoli e intrattenimenti vari che animano la vita notturna. Per una vacanza all’insegna del divertimento, della spensieratezza ma anche in sicurezza, il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, ha convocato, nella consiliare del Comune, una riunione con i titolari degli stabilimenti balneari e dei locali pubblici, che propongono serate danzanti e musicali.
All’incontro, presenti Michelangelo Donvito, Comandante della Stazione dei Carabinieri di Fossacesia e il Comandante della Polizia Urbana, Fiorenzo Laudadio. Il vertice si è tenuto dopo la riunione, svoltasi giorni addietro a Chieti, del Comitato provinciale sull’Ordine e la Sicurezza, voluto dal Prefetto, Antonio Corona, proprio per parlare con i sindaci delle località turistiche al fine di assicurare un’estate tranquilla ai villeggianti. Il Sindaco Di Giuseppantonio ha richiamato i presenti al rispetto dell’ordinanza del 2012, che regola appunto le attività di esercizio pubblico e svago nelle aree private, pubbliche e demaniali.
“Lo spirito dell’incontro è stato quello di ricercare la massima collaborazione in considerazione della notevole affluenza che abbiamo registrato negli anni passati – sottolinea il Sindaco -. Ho trovato massima disponibilità da parte dei gestori non solo per quanto riguarda la sicurezza ma anche per assicurare adeguati livelli di pulizia in caso di eventi, soprattutto per evitare l’accumulo di bottiglie di vetro sulle strade e spiaggia della Marina. C’è da parte loro l’assoluto impegno al divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche ai minori. I Carabinieri, che ringrazio sentitamente per la loro disponibilità, rafforzeranno i servizi di controllo, predisponendo pattugliamento in borghese. La Polizia Urbana, che abbiamo potenziato in questo periodo, vigilerà ogni giorno la zona della Marina, fino alle ore 24”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *