Riapertura bagni pubblici a San Vito Chietino

Dopo anni di totale abbandono e di degrado riaprono finalmente i bagni pubblici di San Vito Chietino, situati nella centralissima piazza Garibaldi. Ad annunciarlo è l’Amministrazione comunale del centro costiero, soddisfatta di aver riconsegnato alla cittadinanza un servizio di fondamentale importanza proprio nel giorno della festa del patrono san Vito martire.

«La riapertura e quindi il recupero di questi locali – spiega il sindaco Emiliano Bozzelli – sono per noi motivo di grande soddisfazione, sentimento reso ancor più piacevole dal fatto che ciò è stato reso possibile dalla fattiva ed importante collaborazione della cittadinanza sanvitese».

Lodevole quindi l’impegno dell’Amministrazione comunale e di quanti si sono adoperati per restituire al paese un servizio importantissimo. Si spera ora nella collaborazione della popolazione per la salvaguardia e la valorizzazione dei locali, dove sarà possibile organizzare anche mostre ed attività culturali. La struttura realizzata negli anni Ottanta dall’amministrazione civica, guidata dall’allora sindaco Antonio D’Atri, proprio per ospitare i bagni pubblici del paese, fu inaugurata nel lontano 1983 alla presenza del ministro per la funzione pubblica, Remo Gaspari, del segretario della Democrazia Cristiana, Amedeo De Nardis, e del presidente della Giunta Regionale, Anna Nenna D’Antonio. L’Amministrazione comunale sanvitese desidera quindi ringraziare in particolare i membri di “Cittadinanza Attiva”, Marinella Olivieri e Luciano Pasquali, l’associazione “Accademia del tempo libero” – circolo pensionati, le ditte “Itesan”, “Martelli agenzia funebre”, “La Saponiera”, falegnameria Rocco Mancini e tutti i sanvitesi che, in vari modi, hanno fornito il loro prezioso contributo per la buona riuscita dell’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *