Lanciano: finisce a colpi di vanghetti una lite tra tartufai

Lesioni aggravate. E’ questa l’ipotesi di reato contestata a due cercatori di tartufi di Lanciano, rimasti entrambi feriti dopo una violenta lite scoppiata proprio a causa del prezioso e prelibato fungo. La lite ieri sera, avvenuta tra l’altro davanti al figlio minore di uno dei due. La polizia del Commissariato di Lanciano, è intervenuta dopo una chiamata al 113. Giunti sul posto gli agenti vedevano alla guida di una utilitaria un uomo con il volto completamente ricoperto di sangue. Al suo fianco il figlio minore, fortunatamente illeso. I poliziotti hanno quindi immediatamente soccorso l’uomo e lo hanno accompagnato al Pronto soccorso dell’ospedale Renzetti, prendendosi cura anche del minore. Poco dopo è arrivato in ospedale un altro giovane rimasto ferito nel corso della stessa lite. Gli agenti hanno accertato che il diverbio tra i due era scattato su un terreno sulle modalità di ricerca dei tartufi. Dalle parole violente i due erano subito passati ai fatti, colpendosi ripetutamente con i vanghetti, l’attrezzo simile ad una pala utilizzato per la ricerca del prezioso tubero. I vanghetti sono stati sequestrati dalla polizia che ha avviato le indagini per stabilire l’esatta dinamica della vicenda con l’ipotesi di reato di lesioni aggravate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *