Appuntamenti in Abruzzo

Tre giorni di cammino, 100 km circa sulle orme dei pastori, dei viandanti, dei pellegrini. Il cammino è stato organizzato dal Club Alpino Italiano di Vasto con la collaborazione delle sezioni di Atessa, Fara San Martino, Ortona, con il patrocinio dei comuni di Vasto, Pollutri, Scerni, Atessa, Roccascalegna e della Riserva di Punta Aderci. Dodici camminanti hanno attraversato vecchi tratturi e tratturelli, percorso carrarecce che un tempo collegavano centri abitati e sentieri che fino a qualche decennio fa sono stati testimoni di una spiritualità espressa con pellegrinaggi verso luoghi di fede! Non una sfida, non una prova di forza, ma un modo per procedere a ritroso verso le radici più profonde della cultura e delle tradizioni della terra D’Abruzzo. Partiti dalla spiaggia di Punta Penna, i camminanti hanno percorso tutta la Riserva di Punta Aderci e quella del Bosco di Don Venanzio, attraversato i territori del comune di Pollutri e Scerni e raggiunto  Atessa dove sono stati accolti dai soci del CAI  della locale sezione  con un ricco e gradito ristoro. Il secondo giorno, risalendo le colline ai piedi della Majella, hanno raggiunto  il comune di Roccascalegna (dove sono stati accolti dall’Amministrazione Comunale), Gessopalena ( qui hanno visitato il borgo distrutto dagli obici tedeschi nel dicembre del 1943) e poi quello di Fara San Martino. Dalle omonime gole, il terzo giorno, i camminanti sono saliti sul Monte Amaro  (2793 m. ). Lungo la valle di Fara San Martino,  dove spiritualità e cultura agro-pastorale, trovano un connubio e una sintesi perfetta ( qualche anno fa, in uno scenario che lascia senza fiato, è stata riportata alla luce  l’Abbazia benedettina di San Martino in Valle le cui origini risalgono al IX, X secolo), i camminanti hanno avuto modo di esperire l’asprezza della vita del pastore.  Qui, infatti, a 1800 m. circa di quota resiste al tempo l’ultimo pastore della Majella  (Domenico Di Falco) che ancora oggi effettua la transumanza verticale e porta in estate il suo gregge di capre a brucare l’erba fresca delle alte quote.  Alle ore 15 del 24 giugno i camminanti,  stanchi ma felici del cammino  attraverso luoghi di bellezza notevole e attraverso la loro storia,  hanno raggiunto la cima del Monte Amaro. la discesa è avvenuta verso Campo di Giove.

A Città Sant’Angelo lo spettacolo Pinocchio

Lunedì 9 Luglio, alle ore 21, a Città Sant’Angelo presso il Giardino delle Clarisse, nell’ambito delle manifestazioni estive del Comune di Città Sant’Angelo  verrà presentato lo spettacolo “Pinocchio” . “Pinocchio”  è uno spettacolo della   Compagnia Teatrale FANTACADABRA prodotto dal TEATRO STABILE D’ABRUZZO che ha inserito Fantacadabra  Teatro nel progetto Sistema Cultura Abruzzo che sostiene e mette in rete le eccellenze produttive del territorio. La rappresentazione vede impegnai Santo Cicco, Laura Tiberi e Roberto Mascioletti e Mario Fracassi. Scene: Associazione Culturale TELAPINTA. Maestro Artista Falegname Dino Paoloni. Costumi: Antonella Di Camillo e Daniela Verna. Musiche e canzoni di  Paolo Capodacqua. Ideazione e regia: Mario Fracassi