Scarica elettrica uccide operaio

Un’altra vittima sul lavoro in Abruzzo. Antonino Cavallo, 44 anni, di Rosciano, è rimasto ucciso da una violenta scossa elettrica mentre era al lavoro. L’incidente si è verificato a San Valentino in Abruzzo Citeriore.  Secondo una primissima ricostruzione, Cavallo era impegnato in alcuni interventi di ristrutturazione di un appartamento e avrebbe toccato un cavo della media tensione, durante l’utilizzo di un macchinario per la gettata di cemento.

Colpito dalla scarica elettrica, l’operaio è rimasto a terra. Soccorso da alcuni colleghi, si è subito capito che la situazione era particolarmente grave e sono stati chiamati sul posto il 118. Cavallo però non ce l’ha fatta. Sull’accaduto indagano i Carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *