A San Vito Chietino è mistero sull’antenna installata sul campanile della chiesa parrocchiale

Sta destando non poche curiosità e polemiche un’antenna parabolica installata sul campanile della chiesa parrocchiale di San Vito Chietino. A dire il vero nel centro costiero se ne sta parlando da oltre un anno, ma nessuno ancora oggi sa chi e perché ha collocato quell’antiestetica apparecchiatura elettronica sulla storica torre campanaria. A sollevare il problema è stata l’associazione culturale sanvitese “La Ginestra”, che ha iniziato a trattare il misterioso caso nel proprio sito web nel lontano 5 giugno 2017. 

«Nel nostro portale – si legge nella nota del sodalizio – è stata pubblicata la foto dell’antenna che fa bella mostra di sé sul campanile della chiesa intitolata a San Vito Martire, ma niente si è mosso in merito. Abbiamo interpellato la polizia locale che tutt’ora è all’oscuro della vicenda, mentre la passata l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Rocco Catenaro, non ha avuto la possibilità di fare chiarezza in merito dato che non è stata rieletta e quella attuale è sicuramente all’oscuro di tutto».

I soci della Ginestra si chiedono a questo punto come sia stato possibile porre un’antenna su di un edificio storico come il campanile della chiesa in questione senza le necessarie autorizzazioni.

«Infatti – prosegue la nota dell’associazione – se un cittadino intende fare delle modifiche ad un edificio situato nel centro storico deve seguire un iter burocratico alquanto lungo e farraginoso. Vorremmo sapere quindi di che tipo di antenna si tratta e, se per caso siamo di fronte ad un ripetitore, è normale che sia nelle immediate vicinanze di un asilo nido?».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *