Appuntamenti in Abruzzo

ArteMusica&Gusto 2018… eclissi senza limiti. Torricella Peligna pronta all’invasione per la “Doppia notte bianca – The double night white” del 27 e 28 luglio prossimi. Il borgo montano si è vestito a festa per l’undicesimo anno di una kermesse unica nel suo genere. L’appuntamento è organizzato dalla Pro loco Lelio Porreca, che autofinanzia la manifestazione. “Quest’anno – dice il direttore artistico Gianfelice Presenza – si tratta di un’edizione rinnovata e curata in tutte le sue parti. Siamo inoltre riusciti ad internazionalizzare l’evento con un gli “Jarabe de Palo”, gruppo spagnolo rock latino di grande attrazione, capeggiato da Pau Donés, cantautore e chitarrista, conosciuto in tutto il mondo. Salirà sul palco allo scoccare della mezzanotte del 28 luglio. Ma anche la serata del 27 annovera ospiti di spessore come i Groovanda, celebre band funky capitanata da mitico bassista MR E.B Errico Bevilacqua e con musicisti di grande spessore, Francesco Isola, Emiliano Pari, Piero Masciarelli, Ambrogio Frigerio, Carlo Maria Michelin, Mirco Rinaldi. Special guest della band, il rapper londinese Keyo e Francis Ascione di “The Voice of Italy” 2017. Alle 24 in concerto l’attesissimo Nesli, attore dello scenario musicale rap-pop italiano, con milioni di visualizzazioni su YouTube e  che per l’occasione presenterà il suo ultimo lavoro. Avremo anche la possibilità – aggiunge Presenza – di ascoltare Stefano Barbati che presenterà il nuovo cd “Volo notturno” ed aprirà il concerto degli Jarabe. Inoltre ci saranno Not-found, Alta Frequenza, Dominique Las Bas & MJB. La partecipazione di altre 20 band caratterizzerà ancora di più l’iniziativa”. Musica in ogni angolo e piazzette del paese, tra luci e suggestioni, vino e fiumi di birra, degustazioni di piatti della tradizione e street food ed artisti, anche di strada, in azione. “All’arte – riprende Presenza – abbiamo riservato particolare attenzione. In collaborazione con l’associazione di Atessa Atma Writers avremo sei artisti che realizzeranno live opere che rimarranno in esposizione permanente presso la Pro loco. Altra collaborazione importante sarà con Zapp Fumetto, anche in questo caso con performance dal vivo e mostra a tema”. La gastronomia sarà curata sia da aziende del territorio che da chef quotati, di scena in una location adibita a ristorazione. Un occhio di riguardo ai birrifici artigianali della regione e a cantine note nello scenario enologico d’Abruzzo. “Inoltre – conclude il direttore artistico – “ArteMusica&Gusto”  sarà la vetrina di tante aziende che per l’occasione metteranno in esposizione le loro tipicità, dai prodotti gastronomici a quelli artigianali. Diverse saranno le attrattive itineranti che coloreranno tutto l’evento e che, al contempo, aiuteranno a godere dell’eclissi di luna del secolo, anch’essa protagonista del festival”.

Dal 1° al 26 agosto a Guardiagrele Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese

Nella sede del Consiglio Regionale, in piazza Unione, a Pescara la conferenza stampa di presentazione della 48esima edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese. Alla presenza dell’assessore Silvio Paolucci, del presidente dell’Ente Mostra Gianfranco Marsibilio, del sindaco di Guardiagrele Simone Dal Pozzo, della curatrice della mostra Silvia Moretta e del responsabile del Dipartimento Design dell’UED Angelo Bucci, è stato illustrato il ricchissimo programma dell’iniziativa che si terrà dal 1° al 26 agosto, al Palazzo dell’Artigiano in via Roma a Guardiagrele. “Quest’anno avremo 36 iniziative diverse in 26 giorni – ha spiegato il presidente dell’Ente Mostra Gianfranco Marsibilio – la mostra si afferma sempre di più a livello nazionale e questo è sicuramente un anno importante dato che la manifestazione è stata inserita nella Legge Finanziaria della Regione Abruzzo e potrà godere di un sostentamento triennale pari a 80mila euro l’anno. Questo è un grande risultato per l’ente e soprattutto per tutti gli artigiani abruzzesi”. “L’artigianato – ha aggiunto l’assessore regionale Silvio Paolucci – e con esso l’artigianato artistico, è una delle leve della nostra economia, per tale motivo si è deciso di sostenere una manifestazione che peraltro è espressione della promozione del territorio”. L’evento, organizzato dall’Ente Mostra Artigianato Artistico Abruzzese con il patrocinio della Regione Abruzzo, Assessorato alle Attività Produttive, dellaCamera di Commercio Chieti-Pescara e del Comune di Guardiagrele, ha lo scopo di promuovere e valorizzare la produzione dei tesori artistici e artigianali abruzzesi attraverso una ricca esposizione delle eccellenze artigiane regionali. Arazzi contemporanei dell’Arazzeria pennese, oreficeria, legno, pietra, ceramica, tombolo-ricamo-tessitura, vetro, ferro battuto, riciclo e grafica: questi saranno i settori in esposizione, curati da Silvia Moretta, critico d’arte e curatrice di eventi artistici di rilevanza internazionale che ha così commentato l’esposizione di quest’anno: “L’esposizione nasce dalla volontà di creare curiosità e scoperta; sarà un allestimento sicuramente innovativo ma che si propone anche  di fare un omaggio alla storia della Mostra. Tutto si basa sull’idea della centralità e del labirinto. Anche quest’anno lavorare al fianco degli artigiani per me è stata un’occasione straordinaria, ho vissuto con loro momenti di grande ricchezza”. Una nota particolare merita la partecipazione dell’Arazzeria pennese che, come spiega la curatrice “torna a Guardiagrele in una veste nuova e sicuramente più contemporanea”. Ci sarà poi una sezione interamente dedicata al design, intitolata DesignLoci, che ospiterà designer provenienti da tutta Italia ed un concorso nazionale indetto per l’edizione 2018 riservato ad artigiani, designer, architetti e ad alunni delle scuole d’arte e di artigianato. La sezione è curata dall’arch. Angelo Bucci, designer e Responsabile del Dipartimento di Design dell’Università Europea del Design di Pescara. “Il coinvolgimento dell’UED nell’evento di Guardiagrele – ha sottolineato Angelo Bucci – pone l’attenzione sull’importanza della formazione nel settore dell’artigianato; Design Loci è un’iniziativa innovativa, un precursore in Italia sull’argomento design e artigianato che ha avuto un ottimo riscontro a livello nazionale dato che avremo designer provenienti da tutta Italia, da Torino alla Sicilia”. Un’altra interessante manifestazione che si terrà nei giorni della Mostra è “Art(isan)s and Crafts”, un evento di sensibilizzazione e stimolo alla cultura artigianale artistica che vedrà la partecipazione di maestri artigiani locali e internazionali i quali lavoreranno sulla progettazione e realizzazione di elementi per la segnalazione della toponomastica di luoghi notevoli della città di Guardiagrele. Ci sarà inoltre un omaggio alla bottega orafa del Maestro Antonio Zulli i cui gioielli saranno esposti durane la Mostra. Una particolare attenzione sarà riservata alla promozione dei prodotti  tipici del territorio con “Artigianato e Sapori Summer”, un evento nell’evento che ha lo scopo di promuovere appunto le prelibatezze gastronomiche abruzzesi, tra le quali il miele di Tornareccio, la ventricina del Vastese, il vino cotto di Roccamontepiano e il tartufo della Majella. Ci saranno poi le iniziative intitolate “A scuola con gli artigiani” interamente dedicate ai bambini e ragazzi in età scolare che vorranno avvicinarsi alle attività di artigianato artistico. La cerimonia di inaugurazione della Mostra, alla quale parteciperanno tra gli altri il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini e il sottosegretario al ministero dei Beni Culturali Gianluca Vacca, si terrà il 31 luglio  alle ore 18 in largo Pignatari o al Cinema/Teatro Garden in caso di pioggia. La Mostra sarà aperta tutti i giorni, dal 1° al 26 agosto,  dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 23.

Sergio Cammariere Castelbasso

Appuntamento domenica 29 luglio a Castelbasso con Sergio Cammariere, che farà tappa in Piazza Belvedere; i biglietti per lo spettacolo sono disponibili a Castelbasso e online suwww.liveticket.it , per tutte le info: Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture, Tel: +39 0861 50 80 00 –info@fondazionemenegaz.it – www.fondazionemenegaz.it. Sergio Cammariere (voce e pianoforte), sarà accompagnato da Luca Bulgarelli al contrabbasso, Bruno Marcozzi alle percussioni, Amedeo Ariano alla batteria e Daniele Tittarelli al sax. Ogni concerto di Cammariere è un’esperienza coinvolgente e magica, capace di incantare il pubblico: le sue performance sono un’immersione nella musica e nell’emozione, in cui i si fondono note senza confini, ritmo e melodia. In scaletta i brani più amati del suo repertorio, dagli esordi fino a quelli del più recente “Io”, improvvisazioni e momenti di pianoforte solo, pescando tra le canzoni di “Piano”, suo primo lavoro solo piano, pubblicato ad ottobre 2017. Queste le prossime date in programma: 29 luglio Castelbasso – TE (Piazza Belvedere), 4 agosto Crotone  (Premio Meeting del Mare – Piano solo), 11 agosto Diamante – CS (Festival “Fatti di Musica”, Teatro dei Ruderi Cirella Antica), 24 agosto Santa Teresa Gallura – OT (Musica sulle Bocche, Piazza Santa Lucia), 31 agosto Lacco Ameno – Ischia (in trio con Amedeo Ariano e Luca Bulgarelli, Piano & Jazz XI edizione, Auditorium Carriero), 7 settembre Trevi -PG (concerto Solo Piano, Umbro Summer Fest – Villa Fabbri), 14 dicembre Roma (Auditorium Parco della Musica).

Archi, torna il Palio delle Quintane

Dopo il grande successo dello scorso anno, torna ad Archi il Palio delle Quintane. Il 19 agosto prossimo il piccolo borgo autentico del Chietino ospiterà cavalli e cavalieri in una suggestiva cornice in mezzo alla natura a pochi passi dal centro storico per la seconda edizione dell’evento. L’iniziativa, organizzata dal Comune di Archi, durerà l’intera giornata e sarà così articolata: la mattina sarà dedicata ad una passeggiata a cavallo lungo un percorso di circa 20 km tra le bellezze naturalistiche del territorio, a seguire ci sarà il pranzo all’aperto al quale potranno liberamente partecipare tutti e che sarà allietato da musica e intrattenimento, il pomeriggio si potrà assistere alla gara. Ogni cavallo sarà abbinato ad una contrada differente. I rioni si sfideranno nel pomeriggio quando i cavalieri abbinati alle contrade, che saranno circa dieci, gareggeranno in un percorso di 100 m e cercheranno di centrare con le loro lance gli anelli appesi lungo il tragitto. La squadra vincitrice, ovvero quella che centrerà più anelli nel minor tempo possibile, avrà diritto ad una cifra non in denaro ma da utilizzare in opere concrete, come ad esempio apportare delle migliorie alla contrada. “E’ un modo per unire l’utile al dilettevole – spiega il sindaco Mario Troilo – e anche quest’anno avremo cavalli provenienti anche da fuori regione”.

A Farindola “Sarabanda Postcomunista”

“Sarabanda Postcomunista” è il titolo del monologo in jazz che Irida Gjergji Mero (voce e viola), Andrea Di Giampietro (pianoforte) e Walter Caratelli (batteria e percussioni) proporranno lunedì 6 agosto, a partire dalle 19.30, presso il B&B Altrocanto, in via San Rocco n°4 a Farindola. Lo spettacolo, che si compone di racconti, brani, suoni e ritmi della tradizione popolare albanese rivisitati in chiave contemporanea, è il risultato dell’incontro tra l’attrice e violista classica nata a Durazzo e i due musicisti italiani di estrazione squisitamente jazzistica. Cinismo, divertimento e un pizzico di malizia sono i toni con cui gli artisti hanno scelto di restituire lo sguardo del migrante, sorvolando le retoriche pietistiche e valorizzando piuttosto la ricchezza e la profondità umana e intellettuale propria di ogni essere umano. Un esperimento ben riuscito, nonostante la complessità di fondo del tema, grazie ad una formazione fresca e leggera che si è avvalsa anche delle musiche originali composte da Diego Conti e della consulenza del drammaturgo Andrea Cosentino, uno dei più noti autori del teatro di narrazione contemporaneo, che al monologo ha regalato le variazioni del suo stile paradossale, cantilenante, e tragicomico, capace di sposarsi perfettamente con i ritmi del jazz. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero 342.3633138.

Mostra “Abruzzo Mio – Terra da Amare” a Francavilla

Il 27 luglio  dalle ore 17 in poi, in  occasione della mostra  allestita presso il Blu Bar di Francavilla al Mare dalla scuola di formazione Best Ideas, si rinnova l’appuntamento di  arte estemporanea  “Abruzzo Mio – Terra da Amare”. Quella di quest’anno sarà la seconda edizione e tanti sono già gli artisti che si cimenteranno in un’opera dal vivo e molti altri se ne aspettano. Bastano cavalletto, colori e tanta fantasia. Guerino D’Agnese, l’ideatore e curatore del progetto, ha scelto di coniugare arte e formazione professionale. Alcuni dei partecipanti sono allievi della sua scuola di Tatoo della Best Ideas. Quest’ultima è infatti un Ente di Formazione Accreditato dalla Regione Abruzzo. L’iniziativa suscita molto interesse sia per la sua peculiare originalità che per i fini a cui è destinata. Grande è l’attesa poiché sicuramente i lavori evidenzieranno curiosità ed aspetti anche sconosciuti del nostro Abruzzo, col risultato dell’ulteriore  valorizzazione del suo territorio, attraverso un reportage degli aspetti paesaggistici e antropologici, interpretati in maniera soggettiva e personale dagli artisti partecipanti, in una libera visione e interpretazione. Questa seconda edizione fa tesoro dell’esperienza e dei risultati positivi raggiunti lo scorso anno, che ha visto la produzione di numerosi  capolavori. Abruzzo. Terra d’Amare e da interpretare. La sua posizione geografica gli ha conferito il ruolo di cerniera socio-economico fra il Nord e il Sud. E’ troppo arduo e lungo descriverne i suoi angoli più remoti e sconosciuti pieni di bellezze naturali uniche. Abruzzo  Regione dai numerosi contenuti storici, culturali, artistici:  Chiese, Musei, Castelli, borghi, piccoli paesi arroccati sulle montagne, pianure, pascoli e tanto altro: una varietà immensa, un tesoro della natura che gli abitanti riescono a custodire ancora gelosamente.

Estate d’autore con la scrittrice Giulia Alberico a Roccamontepiano

Venerdì sera, presso l’antico monastero di San Pietro, si è svolto il primo degli appuntamenti di “estate d’autore” con la scrittrice Giulia Alberico. L’occasione è stata la presentazione del libro “Grazia”. Un intenso racconto incarnato nel rapporto conflittuale tra figlia e madre. Il ritorno nella terra d’origine alla riscoperta delle proprie radici e del recupero dei più profondi pensieri. L’autrice stessa racconta, nell’aula sacra di San Pietro, non solo alcuni spezzoni di ciò che viene narrato nel libro ma anche la sua genesi e il motore ispiratore. Lei stessa lo definisce un libro morbido dentro una storia molto semplice ma che prende origine da una vicenda drammatica e triste. La protagonista è Grazia, una signora novantenne venuta meno. La figlia Teresa torna nella cittadina d’origine per occuparsi direttamente del funerale della madre che in tutta la sua vita ha sempre mostrato una femminilità appassionata e misteriosa. Il ritorno di Teresa, nel piccolo paese dove è nata ed è vissuta tutti gli anni della giovinezza, riserverà delle sorprese. Questo avverrà a Civitella, luogo collocato sul mare, tra Ortona e San Vito Chietino. Qui si riallacciano così  i legami recisi con il proprio passato. La figlia, dentro gli oggetti ed i luoghi di casa, farà memoria di ciò che fu la famiglia borghese sei Savio. Lei, ultima discendente di proprietari di una fornace di laterizi ripercorre in un viaggio mentale la memoria nella provincia teatina degli anni 20’ che arriva a compimento dentro i giorni nostri. Uno spaccato di vita che attraversa il fascismo, l’occupazione tedesca, la liberazione, la difficile ricostruzione negli anni post bellici, il boom economico che però non determina il decollo ed il riposizionamento della famiglia Savio. “Un libro leggero ma non frivolo” ci tiene a sottolineare Giulia Alberico e prosegue “il rapporto anaffettivo  tra una madre e la propria figlia con tanto non detto che spesso è un nascondere molto e nel non voler dire la verità delle cose”. I rapporti così diventano repressi nell’illusione di evitare più profonde ferire ma si assiste al lento consuma di una intera vita mancando quasi del tutto di relazioni. Nel volume della scrittrice, di origine abruzzese, si fa vivo il respiro della memoria che forte ed inesorabile riapre e riallaccia il rapporto, purtroppo postumo, con la propria madre. Giulia Alberico con uno stile introspettivo e lineare consente al lettore di arrivare a conoscere il cuore di due donne che nel corso di un’intera esistenza non sono mai riuscite a trovare un punto di contatto. Una madre ignota, o forse ignorata, una figlia ritrosa e troppo orgogliosa che scopre troppo tardi che di quella donna anziana, adagiata sul letto porterà addosso il suo vissuto per il resto della sua vita. La serata è stata accompagnata con la lettira di brani del volume a cura del Prof. Gregori Salbucci e l’incantevole armonia di musiche di della Dott.ssa Chiara Di Berardino con il flauto di traverso. Alla scrittrice Alberico la comunità roccolana, per il tramite delle amministratrici Maria Lucia Calice, assessore alla cultura e delle consigliere Gina Tatasciore e Bice Di Monte, ha donato una brocca di San Rocco per ringraziarla della squisita disponibilità.

A Palena la XVII Edizione de Il Villaggio Dei Bambini

È tutto pronto per il Villaggio dei Bambini, la manifestazione dedicata ai più piccoli che prenderà il via domani 27 luglio nel centro storico di Palena (Ch). L’evento, giunto alla 17ª edizione, è organizzato dal Teatro dell’Aventino in collaborazione con i Teatri Montani e il Comune di Palena. Sono previsti laboratori dedicati alle tecniche di costruzione di pupazzi e burattini, con la finalità di avvicinare i bambini al mondo dell’animazione. Ogni giornata, nella Piazzetta del Rosario, ha il suo epilogo serale con uno spettacolo teatrale aperto a tutti: 27 luglio, ore 17.00 Presentazione programma, consegna materiale, sfilata lungo il Corso; ore 21 spettacolo teatrale – L’ORCO GENTILE E LA FATA INCAVOLATA, Compagnia La Casa di Creta – Catania. 28 luglio, ore 16.30 Laboratorio creativo e Giocolando – Piccola Scuola di Teatro del TdA – Palena; ore 21, spettacolo teatrale – CAPPUCCETTO ROZZO, Compagnia La Casa di Creta – Catania; 29 luglio, ore 16.30 Laboratorio creativo e Giocolando – Piccola Scuola di Teatro del TdA – Palena; ore 21.00 Spettacolo teatrale – FAVOLIAMO, Compagnia Teatro dell’Aventino Palena; 30 luglio, ore 16.30 Animazione a cura di Antonia Dobreva – Danza Moderma DANISHOW; ore 21 Spettacolo teatrale – PIERINO E IL LUPO, Compagnia Teatro del Giardino – Guardiagrele; 31 luglio, ore 16.30 Laboratorio creativo e Giocolando – Piccola Scuola di Teatro del TdA – Palena; ore 21, spettacolo teatrale – UNA NOTTE AL MUSEO spettacolo itinerante con finale a sorpresa nel Museo Geopaleontologico, Compagnia Teatri Montani – Palena / Guardiagrele (CH). La manifestazione è importante anche sotto il profilo della solidarietà. L’associazione teatrale infatti, nei giorni di evento, raccoglierà fondi da destinare all’AILL. Secondo le intenzioni degli organizzatori, dunque, le colonne portanti della rassegna saranno divertimento, cultura e solidarietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *