Appuntamenti in Abruzzo

Piero Pelù, Stadio, Gino Paoli, Blues Brothers e  Willie Nile. Sono solo alcune delle star che animeranno la 15esima edizione del Blubar Festival, dal 28 luglio al 1° agosto a Francavilla al Mare. L’appuntamento è fissato in Piazza Sant’Alfonso. La rassegna accenderà i propri riflettori il 28 luglio, con l’apertura affidata al doppio concerto di Maurizio Vandelli (già leader dell’Equipe 84) e Shel Shapiro (già leader dei Rokes), accompagnati da un’orchestra di 120 elementi diretta dal Maestro Leonardo Quadrini. Anteprima nazionale. Il 29 luglio torna la serata dedicata al rock: sul palco Willie Nile, in esclusiva nazionale, e il cantante dei Litfiba Piero Pelù. Robert Noonan, meglio conosciuto come Willie Nile, è tra i migliori outsiders della musica americana: non ha mai deluso, a partire dal fulminante esordio omonimo del 1980. Ma Nile è anche un cantautore di alto livello, come si nota nel sorprendente “If I was a river” (2014), intenso album di ballate pianistiche. Oggi però Willie decide di omaggiare uno dei suoi miti assoluti, Bob Dylan, e lo fa con “Positively Bob: Willie Nile sings Bob Dylan”, un disco nel quale riprende alla grande dieci gemme del leggendario cantautore: merito anche della solida band che lo accompagna (James Maddock e Matt Hogan alla chitarra, Johnny Pisano al basso e Aaron Comess alla batteria) e del produttore Stewart Lerman. Di recente è uscito il suo nuovo cd “Children of Paradise”. “Energia, energia, nuove idee e voglia di stare sempre con la mia Dea Musica. Stavolta con i Bandidos ma senza scordare mai i Litfiba. Ci vediamo in giro ragazzacci!”. Così Piero Pelù sintetizza quella che sarà la sua estate, un’intera stagione in tour sui palchi italiani con i Bandidos (Giacomo Castellano alla chitarra, Ciccio Li Causi al basso e Luca Martelli alla batteria e ai cori) in cui suonerà i brani dei Litfiba ma anche quelli della sua carriera solista, aggiungendo alcune nuovissime e trascinanti cover. Il tour si chiama “Warm Up” come “riscaldamento” per una vita dedicata alla Musica come quella di Piero Pelù. Il 30 luglio toccherà allo ska degli Statuto e al romanticismo degli Stadio. Questi ultimi tornano on the road con uno show che contiene qualche bella novità e tutti i loro più grandi successi, da Canzoni alla Radio e Acqua e Sapone passando per Sorprendimi, Chiedi chi erano i Beatles, Ballando al buio e Generazione di Fenomeni, fino ai più recenti, tra i quali il brano vincitore del Festival di Sanremo 2016, Un giorno Mi Dirai, e Tutti contro Tutti, brano che vanta la straordinaria incursione di Vasco Rossi. Quella di Gaetano Curreri e degli Stadio è una scelta di altissimo livello che renderà quest’estate un appuntamento imperdibile, un’occasione quasi unica per godere di uno spettacolo caratterizzato da pochissime tappe, in attesa di tante sorprese che verranno svelate nei prossimi mesi. Il 31 luglio si esibiranno Nada e Gino Paoli. L’interprete di “Ma che freddo fa” e “Amore disperato” porterà sul palco del Blubar i suoi maggiori successi, dopo essere stata recentemente impegnata nel progetto del film “Untiled” del regista Michael Glawogger come voce narrante della versione italiana. Paoli, invece, proporrà una performance molto suggestiva: non hanno confini gli orizzonti musicali del cantautore friulano-genovese che, perennemente in cerca di nuovi stimoli e mai stanco di sperimentare, prosegue la sua avventura live con tanti concerti, legando sempre più la sua musica all’universo jazz. L’estate 2018 lo vede impegnato anche con il nuovo spettacolo “Paoli canta Paoli” in cui è sul palco con tre grandi del jazz italiano: Rita Marcotulli (pianoforte), Alfredo Golino (batteria) e Ares Tavolazzi (contrabbasso). Questi tre musicisti, uniti sotto il nome di Tri(o)Kàla, affiancano Gino in un percorso incentrato sulla sua intramontabile produzione, a cominciare dai grandi successi come “Sapore di sale”, “Senza fine” e “Quattro amici”. Gran finale, il 1° agosto, con la Blues Brothers Band. E’ bene precisare che non si tratta di una cover band, bensì del gruppo originale che appare nel leggendario film “The Blues Brothers” del 1980 accanto a Dan Aykroyd e John Belushi. Da quando si è riorganizzata nel 1988, la Blues Brothers Band “Original” si è esibita trionfalmente in luoghi internazionali grandi e piccoli, suonando nella maggior parte dei festival jazz e blues di tutta Europa come la Fiera di Nimes, in Francia, il North Sea Jazz Festival nei Paesi Bassi, il Pistoia Blues Festival e il Montreux Jazz Festival in Svizzera, davanti a ben 60.000 persone. Sul palco Steve “The Colonel” Cropper – guitar, “Blue” Lou Marini – sax, Leon “The Lion” Pendarvis – keyboards, “Smokin'” John Tropea – guitar, Lee “Funkytime” Finkelstein – drums, Stu Woods – bass, Larry “Trombonius Maximus” Farrell – trombone, Steve “Catfish” Howard – trumpet, Bobby “Sweet Soul” Harden – vocal, Rob “The Honeytripper” Paparozzi – lead vocals, harmonica, Tommy “Pipes” McDonnell – lead vocals. A Francavilla faranno vivere una notte magica a suon di blues, gospel e soul. Il concerto sarà aperto da Vincenzo Icastico, chitarrista rhythm’ n blues e docente di musica. Info costi dei biglietti su www.blubar.org. I concerti inizieranno alle 21,30. Presenterà il direttore artistico Maurizio Malabruzzi. Inoltre ogni giorno, a partire dalle 17, nella vicina piazza Adriatico ci sarà il “Blubar Village”: fiera del vinile, area food e musica live. Dopo mezzanotte scatteranno le jam sessions.

Gualazzi alla festa di Sant’Andrea a Pescara 

Domani, sabato 28 luglio dalle 18 l’Enel Energia Tour 2018 apre la sua tappa a Pescara, che culminerà nel concerto evento di Raphael Gualazzi, con Emma Morton e The Grace, Aineé e DJ Slim allo Stadio del Mare.  Pescara è la seconda tappa del tour di cinque concerti che, fino al 29 settembre, porterà la grande musica italiana nelle principali città del Paese. Appuntamento alla Nave di Cascella di un evento a cura di Enel Energia, patrocinato dal Comune e in collaborazione con l’Indie Rocket Festival. Grande attenzione alla sicurezza e alle regole richieste dal Tavolo tecnico della Questura, che ha richiesto una più ampia chiusura della riviera nord (già interdetta dalla rotonda Paolucci a via Foscolo e nelle aree golenali per la Festa di Sant’Andrea), che per la sola giornata di domani sarà chiusa anche dalla nave di Cascella, come da ordinanza allegata. Vige, inoltre anche il divieto di vendita, somministrazione e abbandono di bevande in contenitori di vetro.

Festa per la 17ma Bandiera Blu a Fossacesia

Il prossimo 29 luglio, a partire dalle ore 20, Fossacesia Marina si tingerà di blu per “La lunga Notte Blu”, una grande festa in onore della Bandiera Blu 2018, che il Comune di Fossacesia ha conquistato per il 17esimo anno consecutivo. Tanti gli appuntamenti in programma per l’occasione dal “concerto per Simone”, con musiche di Avenude, Black Mirror, Effemme, Marasma, Sound Machine, alle attrazioni del Circo Belsavio-Savio, con animali, mangiafuoco, giocolieri, maghi e pagliacci, ai mercatini. Alle ore 21.30 il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, consegnerà a tutti i balneatori un attestato di merito per l’impegno profuso per la conquista del prestigioso sigillo. In occasione dell’evento è stata emessa apposita ordinanza per regolarizzare la circolazione stradale e la sosta a Fossacesia Marina. Nello specifico è vietata la sosta con rimozione forzata in Via Lungomare dalle ore 18.00 del 29 Luglio alle ore 02,00 del 30 Luglio nel tratto di Lungomare che va dal n. civico 22 sino all’intersezione con il parcheggio grande laterale al complesso di Baya Verde. Inoltre è stato ordinato il divieto di transito a tutti i veicoli dalle ore 18.00 del 29 Luglio sino alle ore 02,00 del 30 Luglio sul tratto di Lungomare che va dall’ex passaggio a livello sino al parcheggio lato sud di Baya Verde.

le Sise delle Monache allietano le serate pescaresi 

L’identità di un territorio passa attraverso le sue tradizioni, le sue tipicità eno-gastronomiche, la sua cultura.In Abruzzo, quando si pensa ad un dolce tipico, le Sise delle Monache occupano di certo un posto di rilievo e subito le si associa a Guardiagrele, ai suoi colori e al suo panorama, tanto che lo stesso Gabriele d’Annunzio definisce la città incastonata ai piedi della Majella la “Terrazza d’Abruzzo”. E proprio per sottolineare il valore, non solo organolettico delle Sise delle Monache, patrimonio di un pezzo di storia dell’Abruzzo nasce il Sise Pride, evento ideato dai designer Elisabetta di Bucchianico e Dario Oggiano di Arago Design e patrocinato dal Comune di Pescara che si svolgerà domenica 29 luglio in un suggestivo percorso che si snoda in via Delle Caserme e che celebrerà le mille declinazioni legate a questo dolce simbolo dell’Abruzzo. Il marchio Arago Design firma dei designer ideatori del Sise Pride, Elisabetta Di Bucchianico e Dario Oggiano, presenterà in anteprima assoluta un tributo al dolce di Guardiagrele che   si traduce in  un  monile  di ceramica, la spilla 3SISE, in versione base e in edizione luxury con riflessi in Oro 22 carati, e  una  nuova  linea di  accessori per  la tavola con un inedito decoro “tipicamente” guardiese.

10° anniversario del Festival dell‘Armonia a Fossacesia

Domenica 29 Luglio alle ore 19,30, Abbazia di S. Giovanni in Venere, apertura della mostra fotografica per il 10° anniversario del Festival dell‘Armonia nel Chiostro dell‘Abbazia. A cura di Renate Zander (Berlino). Ore 20 apertura del 10° Festival Internazionale dell‘Armonia marenostrum. Intervengono le autorità presenti, la direzione artistica e la presidente dell‘Ass. ITACA. Relazione del Prof. Giulio Luchetta (Università di Chieti) „Oh gran bontà de‘ cavallieri antiqui“ sul tema dell‘Orlando furioso di Ludovico Ariosto. Lunedì 30 Luglio Ore 21,30, Abbazia di S. Giovanni in Venere, ORLANDO FURIOSO – Concerto scenico con musica medievale e rinascimentale Duo Europeo Commedia Nova: Gaby Bultmann e Daniele Ruzzier Canto, recitazione, danza, organo portativo, salterio, flauti, mazhar. Giovedì 2 Agosto e Sabato 4 Agosto Ore 10-12, Museo Palazzo Mayer, Workshop di coro „Il canto sacro nel Medioevo” con Gaby Bultmann. Venerdì 3 Agosto ore 10-12, Museo Palazzo Mayer, Workshop di lettura „Amore e furore nell‘Orlando di Ariosto” con Daniele Ruzzier. È prevista la partecipazione dei corsisti del Workshop corale al concerto finale. Termine dell‘iscrizione il 1 Agosto; e-mail info@festivaldellarmonia.it o cell 3331167312. Sabato 4 Agosto Ore 21,30, Abbazia di S. Giovanni in Venere, LA DANZA DEL DRAGO – l‘organo di bocca cinese Concerto del virtuoso Wu Wei (sheng, erhu, bawu, violino a testa di cavallo) Musica antica cinese, opere di Vivaldi, Stefano Pierini, Wu Wei e improvvisazioni sull‘Ariosto. Domenica 5 Agosto Ore 22,00, Cripta dell‘Abbazia di S. Giovanni in Venere, Concerto di musica sacra medievale a lume di candela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *