Spaccio di cocaina in stabilimento balneare, arrestato

La Squadra Mobile di Pescara, a seguito di servizio di osservazione svolto all’interno di un noto stabilimento balneare della riviera, ha proceduto ieri all’arresto di D.F.S., pescarese di 32 anni, con precedenti. In quel momento era in corso una festa, organizzata dal locale, con la partecipazione di centinaia di giovani. L’uomo è stato notato aggirarsi nel locale proponendo agli avventori di comperare stupefacente; quando due soggetti, contattati dal D.F.S., si decidevano all’acquisto, la polizia interveniva procedendo al loro controllo, appurando che avevano appena ricevuto, per la cifra di trenta euro, una dose di cocaina.

Veniva pertanto fermato dai poliziotti anche il D.F.S.. Perquisito, i poliziotti rinvenivano nelle sue tasche ulteriori 17 involucri, contenenti cocaina per un peso complessivo di quasi 5 grammi, oltre ad una somma di denaro verosimilmente frutto della illecita attività. Inoltre l’uomo deteneva, all’interno di un contenitore di metallo anche un piccolo quantitativo di marijuana. 

La successiva perquisizione della sua abitazione, in zona Fontanelle, portava al sequestro di quattro ovuli in nylon contenenti un grammo circa di sostanza stupefacente del tipo MDMA, cioé extasy.

L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato associato presso la locale casa circondariale.

L’attività  è stata avviata a seguito della segnalazione del gestore dello stabilimento balneare, che nei giorni scorsi ha segnalato alla polizia “movimenti sospetti” nel corso di alcune serate di intrattenimento organizzate dal locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *