Spaccio e estorsioni, due arresti a Fossacesia

Spaccio ed estorsione. Sono queste le accuse con le quali due coniugi di Fossacesia, di etnia Rom, sono stati arrestati questa mattina dagli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Lanciano. I provvedimenti restrittivi sono stati proposti dal procuratore della Repubblica Serene Rossi e accolti dal Gip Massimo Canosa.

I due, G.D.R, di 32 anni, e L.D.G. di 37, sono considerati dagli inquirenti, che hanno indagato a lungo sulla loro attività, a capo di una organizzazione che controllava e teneva sotto scacco il territorio di Fossacesia.

La donna, la cui posizione è stata ritenuta più grave, è stata rinchiuse nel carcere di Madonna del Freddo, a Chieti, mentre l’uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *