Appuntamenti in Abruzzo

Torna, sabato 4 agosto, la ciclopasseggiata serale per le vie di Pescara organizzata da AVIS e Pescarabici FIAB. A differenza di quanto comunicato precedentemente dall’associazione, la partenza sarà dall’area della Madonnina, e non più da piazza Salotto (preclusa per una concomitante manifestazione). Tre gli obiettivi della biciclettata: mostrare ancora una volta e perfino di notte, quanto sia bello e sostenibile vivere la città in bicicletta; sensibilizzare sull’importanza di essere efficacemente illuminati quando ci si posta in orario serale e notturno;  promuovere la donazione del sangue. Donare il sangue, a maggior ragione d’estate, è un atto semplice e di grande responsabilità sociale. Per questo l’Avis inviterà tutti i partecipanti, donatori effettivi e potenziali, ad effettuare la donazione prima di partire per le vacanze. Gli stand di Avis e Pescarabici saranno operativi già dalle 20, nello spazio sottostante il ponte del mare, lato nord (Madonnina). I partecipanti verranno accolti in un gazebo di Pescarabici, affianco a quello dell’Avis. La partecipazione è aperta a grandi e piccini: ai non soci viene richiesto il contributo di € 3,00 per la sottoscrizione della polizza assicurativa, mentre per i soci Fiab sarà di € 1,00. A tutti i partecipanti “paganti” verrà rilasciato un ticket, col quale recarsi presso l’adiacente gazebo Avis dove ritirare la sacca rinfrangente. Si partirà intorno alle 21 seguendo un percorso che snoderà sulle piste ciclabili e strade protette di Pescara e Montesilvano: Largo della Madonnina,  PC via R. Paolucci, P.zza Italia, C.so V. Emanuele, C.so Umberto, PC via R. Margherita,  PC via L. Muzii, via G. Bovio, via Milite Ignoto, Strada Parco, via Adige (Montesilvano), Lungomare Aldo Moro (Montesilvano), Lungomare Colombo PC, Ponte sul Mare PC, Lungomare Colombo Sud, Lungomare Papa Giovanni XXIII, via Figlia di Iorio, via Luisa D’Annunzio, via Della Pineta, viale Pindaro PC, via G. D’Annunzio PC, via Conte di Ruvo, via Lago di Campotosto, Ponte Flaiano PC, via Gran Sasso, via Chieti, via Caduta del Forte, Piazza Italia, via R. Paolucci PC, piazza della Madonnina. Il rientro è previsto intorno alle 23. A tutti i partecipanti,  AVIS regalerà una sacchetta con banda luminosa, in modo da poter rendere ancora più brillanti le bici dell’intera comitiva e creare un lungo serpentone di ciclisti “illuminati” che trasmetteranno il messaggio di sensibilizzazione, rivolto ad amministratori e cittadini, sulla necessità di pianificare a Pescara la “mobilità attiva”.  L’evento non è competitivo e viene svolto nel rispetto delle regole del Codice della strada. Il corteo sarà scortato dalla Polizia municipale, per garantire maggiore sicurezza alla comitiva e consentire di far partecipare bambini e minori (che comunque dovranno essere accompagnati). 

A Lanciano festa per i 50 anni del Montepulciano

Le Cantine Cooperative festeggiano i 50 anni del Montepulciano d’Abruzzo. E’ trascorso quindi, mezzo secolo dal riconoscimento della denominazione di origine controllata per un vino che ha da tempo varcato i confini regionali e nazionali conquistando meritati apprezzamenti, consolidando un posto di primissimo piano nel panorama vinicolo internazionale. Si tratta perciò di un compleanno importante che andava celebrato in una adeguata cornice e con un programma capace di dare il giusto risalto non solo al Montepulciano d’Abruzzo ma anche alle Cantine Sociali che svolgono un ruolo significativo per l’economia del territorio. E il nostro racconta di vigneti, di profumi, di lavoro, di impegno, di obiettivi centrati e di percorsi ancora da fare. Lancianofiera ha voluto sottolineare con una serata evento organizzata con il patrocinio del Comune di Lanciano e in collaborazione con il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, proprio il ruolo delle Cantine Sociali, brindando con e al Montepulciano d’Abruzzo. La manifestazione si terrà a Lanciano il prossimo 3 agosto, sarà piazza Plebiscito il palcoscenico di un programma interessante e accattivante. L’idea è nata con l’obiettivo di sottolineare con iniziative ad hoc il lavoro e i risultati raggiunti dalle cooperative agricole della nostra zona, ricordare come gli agricoltori con lungimiranza hanno sentito la necessità di unirsi per commercializzare il vino prodotto, un vino che ne ha fatta di strada e oggi, non è esagerato dire, che è tra i migliori e più noti d’Italia. Attraverso il Montepulciano d’Abruzzo si possono conoscere le peculiarità e le suggestioni di una regione dalle molteplici risorse e dalle potenzialità ancora inespresse. Il programma del 3 agosto unisce conoscenza, competenza, cultura, ma anche momenti di leggerezza e di spettacolo, in un’atmosfera che sono certo verrà apprezzata, naturalmente non mancheranno degustazioni e assaggi. Si comincia alle 19 con un talk show dal titolo eloquente “50 anni di Montepulciano d’Abruzzo: il ruolo delle cantine cooperative” con la presenza diPatrizio Roversi, conduttore di Linea Verde che coordinerà, con piglio brillante e autorevole, i relatori”. Tra questi Giuseppe Mauro, Ordinario di Politica Economica all’Università D’Annunzio Chieti-Pescara, Jenny Viant Gomez, Responsabile regionale dell’Associazione nazionale “Le Donne del Vino”, Tonino Verna, Presidente Cantina Tollo, Denis Pantini, responsabile di Nomisma Wine Monitor e Valentino Di Campli, Presidente Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo. Il Montepulciano d’Abruzzo è un vino rosso fermo, tra i più importanti d’Italia e il più importante all’estero; questa serata evento è quasi un atto dovuto, un riconoscimento ampiamente meritato dalle cantine cooperativeabituate a lavorare in silenzio, senza clamori, ma con grandi e visibili risultati. Il prodotto abruzzese è cresciuto negli anni, specie nella provincia di Chieti che annovera il maggior numero di cooperative in Italia. La parola sociale non è casuale ma esprime lo spirito, la volontà di lavorare insieme con un prodotto che esiste da millenni e in Abruzzo in tanti hanno creduto con forza e determinazione alla possibilità di creare cooperative, di ottimizzare quindi impegno e risultati. La produzione di vino passa per oltre l’85 per cento attraverso le Cantine Sociali che associano oltre 20.000 produttori. Le cantine abruzzesi sono in totale 40 di cui 33 nella sola provincia di Chieti. L’appuntamento quindi con il Montepulciano d’Abruzzo è per il 3 Agosto prossimo, in Piazza Plebiscito. Si comincia alle 19 e si finisce con il cabaret di Nduccio e la musica della sua orchestra “Il Sentimento Agricolo”.

San Salvo, in piazza San Vitale i grandi classici dello swing

La scalinata di piazza San Vitale a San Salvo ospiterà venerdì 3 agosto dalle ore 21 l’orchestra Osmann Gold con lo spettacolo “I grandi classici dello swing”. Di ritorno dal “Street Art Festival” di Creta, l’orchestra Osmann Gold, in collaborazione con il gruppo di ballo “Swinging in the rain” di Silvia Contenti, propone un’esperienza che non mancherà di coinvolgere il pubblico con una carica di energia e vivacità. Fanno parte dell’orchestra Osmann Gold David Micheloni (clarinetto), Andrea Coppini (sax), Marco Nesi (tromba), Stefano Pratesi (tromba), Luciano Fiorello (flicorno), Fausto Antonini (trombone), Andrea Rinaldi (pianoforte), Michele Staino (contrabbasso) e Marcello Nesi (batteria).

A Città Sant’Angelo Music Festival

Prende il via domani la terza edizione del Città Sant’Angelo Music Festival, che si svolgerà dal 3 al 5 agosto a Città S. Angelo, in tre diverse location del centro storico del borgo.  Il Festival di musica classica, organizzato dalla Fondazione Nicola Polidoro e dal Comune di Città Sant’Angelo con la direzione artistica del M° Alessandro Mazzocchetti,  ha lo scopo di portare la musica di qualità in uno dei borghi più belli d’Italia e ormai tra i più famosi a livello internazionale, visto che è stato classificato dalla rivista americana Forbes al sesto posto tra i posti migliori al mondo in cui vivere. Il Festival sarà articolato in tre concerti serali, tutti alle ore 21,00, nel primo week end di agosto. I primi due sono concerti cameristici: il 3 agosto, nella piazzetta IV novembre, adiacente al Teatro comunale, lo Sketch Brass Quintet (quintetto di ottoni) presenterà un repertorio di brani di Bernstein, Bacalov e Nino Rota.  Il  4 agosto,  al Teatro Comunale, il trio Aceto (clarinetto), Pierdomenico (pianoforte) e Rana (violoncello) interpreterà musiche di Brahams e Schumann. Ma sarà Gioacchino Rossini il protagonista del Festival. Il concerto sinfonico di chiusura, con l’orchestra del CSA Music Festival e il Coro Polifonico “Le voci del Borgo” diretto da Alessandro Mazzocchetti, con la partecipazione del soprano Nataliia Vasyliuk, della mezzosoprano Camilla Antonini, del tenore Lorenzo Izzo, del basso Lorenzo Malagola Barbieri, sarà un  “GALA’ ROSSINIANO” in quanto interamente dedicato a Gioacchino Rossini a 150 anni dalla morte. Dopo l’apertura del concerto con la celebre sinfonia della Semiramide, il programma prevede l’esecuzione delle maggiori arie e sinfonie del compositore pesarese. Inserito anche tra le manifestazioni ufficiali delle celebrazioni ministeriali di “Rossini150” (http://www.gioachinorossini.it/it/celebrazioni/citta-santangelo-music-festival-pescara) il Galà rossiniano ha già avuto un riconoscimento nazionale che ne ha decretato il valore per il livello musicale e lirico. Aspettative che non saranno deluse per gli appassionati che vorranno partecipare all’evento, che si svolgerà all’interno della collegiata di San Michele Arcangelo, alle ore 21.

Serata in musica al Tempio di Venere Mare di Fossacesia Marina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *