Fossacesia, boato all’alba: banditi fanno esplodere il bancomat della UBI Banca

E’ tornata a colpire la banda della marmotta. Stavolta è stata presa di mira la filiale dell’Ubi Banca di Fossacesia, in pieno centro. Ad agire, secondo le prime testimonianze raccolte sul posto, alle 5 di questa mattina, sarebbero stati tre malviventi. La tecnica, quella solita: la sistemazione nello sportello bancomat di un involucro contenente esplosivo, il botto e poi via con i soldi all’interno dello sportello automatico. Pochi minuti e via. Un  boato che si è udito in quasi tutto il paese e che ha svegliato molti cittadini. Il colpo è stato alquanto audace ed un episodio che a Fossacesia non era accaduto in precedenza. La sede della banca e a poche decine di metri dal palazzo comunale e a poca distanza dalla stazione dei carabinieri. Il bottino, si aggira tra i 30 e 40mila euro. Le indagini sono condotte dai carabinieri della Compagnia di Ortona.

“Un episodio che colpisce l’intera comunità di Fossacesia, che finora non aveva dovuto registrare un fatto del genere – ha dichiarato  il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, in seguito alla rapina. “Sono convinto che le forze dell’ordine, che nel recente passato hanno assicurato alla giustizia malavitosi che si sono resi protagonisti di rapine simili in altre località abruzzesi, riusciranno anche stavolta a identificare gli autori. Ringrazio i colleghi sindaci che da subito mi hanno espresso la loro solidarietà e dai quali è arrivata la proposta, che accolgo e rilancio, di fare fronte comune per assicurare alle nostre comunità la sicurezza. Ritrovarci insieme su questo fronte significa poter avere un maggior peso e poter agire per cercare insieme di ottenere tutti gli strumenti utili sia in termini di potenziamento di uomini delle forze dell’ordine che strumenti, per contrastare adeguatamente la criminalità che mina la tranquillità dei nostri cittadini”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *