Il Comune di Rapino realizza un innovativo parco giochi scolastico

Un ritorno ai giochi d’un tempo, ma in chiave moderna. L’Amministrazione comunale di Rapino, ha realizzato un nuovo parco per gli alunni delle Scuole locali con l’obiettivo di realizzare qualcosa di costruttivo che li faccia ritornare a giocare all’aria aperta e non solo coi giochi elettronici. Si tratta di un parco innovativo e colorato senza altalene, né scivoli ma sulla falsariga dei giochi che si utilizzavano una volta come la campana e tanti altri. 

“Abbiamo voluto dare un volto nuovo al nostro plesso scolastico e, dopo la pittura di murales sulla parete della palestra comunale, abbiamo deciso di far realizzare sul cortile esterno una serie di giochi colorati e che stimolino i bambini a vivere di più lo spazio aperto – ha dichiarato il Sindaco Rocco Micucci.

Sono giochi che mezzo secolo fa si disegnavano sull’asfalto con un gessetto o con un sasso bianco tracciando righe, numeri, caselle e perimetri e si giocava così, dal nulla. Una tradizione che oggi è sparita e che si è cercato di rinverdire, appunto a Rapino, disegnando sull’asfalto giochi come quelli di una volta, con materiale ultraresistente.  Durante le vacanze estive la ditta esecutrice dei lavori ha trasformato lo spazio frapposto l’edificio scolastico e la palestra in un parco giochi davvero unico, e al rientro a scuola i bambini si sono messi immediatamente a giocare con grande entusiasmo. 

“Sono molto felice – dice Micucci – perché questo progetto vuole dare una alternativa alla tanta tecnologia in uso oggi e che immobilizza i nostri ragazzi davanti alle varie consolle, smatphone e pc.  Serve soprattutto per far ritornare i bambini a giocare negli spazi aperti. La zona è interdetta al traffico e abbastanza protetta. La gioia dei bambini mentre giocavano ci ha fatto molto piacere e va proprio nella direzione che ci ha spinto a realizzare questa nuova area giochi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *