ASTA n. 3381 – Vendita dei beni mobili della Procedura Concordataria n 5/2013 del Tribunale di Vasto

CONDIZIONI SPECIFICHE DI VENDITA E RITIRO DEI BENI

ASTA N. 3381

IT Auction s.r.l., su incarico del Liquidatore giudiziale delegato alle operazioni di vendita dei beni mobili della Procedura Concordataria n 5/2013 del Tribunale di Vasto

AVVISA

che la vendita dei beni come riportati nel Catalogo Lotti avverrà tramite il proprio portale www.industrialdiscount.it con chiusura prevista per il giorno 31/10/2018 alle ore 11.30 con le modalità e alle condizioni di seguito riportati.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE, CAUZIONE E VISIONE DEI BENI

I – Costituisce onere di ogni partecipante la preventiva ed accurata visione dei singoli beni posti in vendita così come indicati negli atti messi a disposizione dalla procedura e nel Catalogo lotti predisposto da IT Auction.

II – Per poter partecipare alle aste, è necessaria la preventiva registrazione sul portale www.industrialdiscount.it con compilazione dei campi obbligatori. A seguito della registrazione dei dati gli utenti riceveranno, all’indirizzo di posta elettronica indicato, una email con indicazione del link per confermare la registrazione al portale. Al termine di tale procedura, una email confermerà l’avvenuta registrazione.

III – Si precisa che, per inderogabili esigenze di trasparenza della procedura di vendita competitiva, è necessario procedere esclusivamente alla registrazione del soggetto, persona fisica o giuridica, che intende partecipare all’asta. Non essendo possibile presentare offerte per conto di terzi e/o per persona da nominare, in caso di aggiudicazione dei beni IT Auction provvederà – in ogni caso e senza alcuna possibilità di deroga – ad inviare le note di pagamento e le relative fatture al soggetto che abbia completato con successo la procedura di registrazione, avendo conseguito l’abilitazione a presentare offerte.

IV – È previsto il versamento di un deposito cauzionale mediante carta di credito o bonifico bancario. Tale importo è indicato sulla pagina di copertina dell’asta.

V – Una volta effettuata con successo la registrazione al sito e versata la cauzione necessaria per la partecipazione, l’utente sarà abilitato a partecipare alla gara e, affinché la sua offerta venga presa in considerazione, dovrà accettare le condizioni di vendita e le condizioni generali del portale contrassegnando con un segno di spunta la casella presente sull’interfaccia che appare immediatamente dopo aver inserito l’offerta e selezionando il tasto “conferma”. Con l’abilitazione, l’utente potrà presentare le offerte sui beni di suo interesse.

VI – L’offerta validamente effettuata secondo le modalità sopra descritte deve intendersi quale proposta irrevocabile, ai sensi dell’art. 1329 1° comma c.c., dal momento della sua presentazione e sino allo scadere dell’esperimento di vendita ed all’eventuale aggiudicazione definitiva, condizionata all’approvazione degli organi della Procedura.

VII – I beni oggetto dell’asta si trovano in Mafalda (CB) e Campomarino (CB). Per prenderne visione occorre contattare con congruo anticipo ITA per fissare un appuntamento in una delle date indicate sul portale o concordate con lo staff di IT Auction. A tale scopo gli interessati dovranno inviare una richiesta di ispezione all’indirizzo email amc@itauction.it . Detta richiesta dovrà indicare:

  1. il codice dell’asta di interesse;
  2. il soggetto che effettuerà il sopralluogo (con allegato il relativo documento di riconoscimento);
  3. la dichiarazione di effettuare l’ispezione sotto la propria personale responsabilità con contestuale manleva nei confronti della Procedura e della IT Auction, senza apertura e smontaggio di apparecchiature e/o macchinari e/o impianti;
  4. l’indicazione del proprio indirizzo di posta elettronica al quale IT Auction o la Procedura farà pervenire autorizzazione scritta per l’ispezione, che avverrà sotto la vigilanza del personale di IT Auction e/o della Procedura ovvero di un delegato incaricato da IT Auction o dalla Procedura.

CONDIZIONI DI VENDITA

I – L’esperimento di vendita potrà essere svolto secondo una delle seguenti modalità:

  • “asta in due fasi”: nella prima i lotti in vendita sono messi all’asta singolarmente. I vincitori in questa fase però non potranno assicurarsi l’aggiudicazione fino alla conclusione della fase successiva. Subito dopo la chiusura dell’ultimo lotto, infatti, si apre una seconda fase, detta “fase di estensione”, in cui, chi lo desidera, può fare un’offerta per tutti i lotti in blocco. In questa seconda fase, che dura 10 minuti, si possono inserire offerte per l’intero complesso di beni. Se in questa fase di estensione viene proposta un’offerta per tutti i lotti in blocco, l’offerente risulterà vincitore anche sulle offerte singole fatte nella prima fase (questo significa che i vincitori della prima fase non potranno aggiudicarsi i beni). Se al contrario nessun utente presenterà offerte nella fase di estensione, al termine dei 10 minuti della fase di estensione saranno considerati vincitori i maggiori offerenti dei singoli lotti così come risulterà dal loro storico offerte.
  • “asta in blocco”: i partecipanti possono inviare offerte solo per l’intero blocco dei lotti, che ad asta conclusa sarà assegnato al maggior offerente. – “asta singola”: in questo tipo di asta è possibile presentare un’offerta per il singolo lotto all’asta. A conclusione dell’asta, il lotto sarà assegnato al maggior offerente.

II – La modalità di vendita è indicata sulla pagina di copertina dell’asta.

III – Per garantire la massima competitività e assicurare il massimo realizzo alla Procedura, le aste on-line sono soggette alla regola del “Time Extension”; ciò significa che se il potenziale acquirente inserisce un’offerta per un lotto durante gli ultimi cinque minuti di gara, la conclusione dell’asta per tale lotto viene prolungata per ulteriori cinque minuti, dando così modo ai concorrenti di rilanciare. La gara sarà prorogata ulteriormente ogni qualvolta un potenziale acquirente inserirà un’offerta durante gli ultimi cinque minuti di gara, per tale ragione non è possibile stabilire un orario di chiusura certo per le nostre aste. Decorsi gli ultimi cinque minuti della gara online in assenza di ulteriori rilanci, la gara online sarà definitivamente chiusa.

IV – In particolare il Liquidatore potrà avvalersi, ai sensi dell’art. 107, 4° comma L.F., della facoltà di sospendere la vendita in caso di ricezione di offerta irrevocabile di acquisto migliorativa per un importo non inferiore al dieci per cento del prezzo offerto, facoltà di cui potrà avvalersi entro il termine di 10 (dieci) giorni dalla data dell’aggiudicazione provvisoria.

V – L’aggiudicazione sarà da intendersi definitiva solo all’esito dell’autorizzazione degli organi della Procedura e ad avvenuto integrale pagamento del prezzo, fatto salvo in ogni caso quanto previsto dall’art. 108 l.f. e nelle disposizioni conclusive di cui infra.

VI – IT Auction applica una commissione del 10%, denominata “Buyer’s Premium”, sul prezzo battuto all’asta. Tale commissione è interamente a carico dell’acquirente aggiudicatario ed è versata direttamente a IT Auction.

VII – IT Auction provvederà al rilascio a favore dell’offerente non aggiudicatario del/i lotto/i dell’importo da loro versato a titolo di cauzione nel termine di 10 giorni lavorativi dalla chiusura dell’asta.

VIII – La somma versata a titolo di deposito cauzionale dall’offerente aggiudicatario sarà rilasciata nel termine di 10 giorni lavorativi dalla verifica dell’accredito delle somme dovute a titolo di prezzo di aggiudicazione, diritti d’asta e ulteriori oneri (come meglio indicato nei paragrafi successivi).

IX – L’effettivo accredito del deposito cauzionale rilasciato nei termini suindicati dipenderà dal proprio istituto di credito.

MODALITÀ E TERMINI DI PAGAMENTO

I –  Gli aggiudicatari si impegnano a versare integralmente quanto dovuto a titolo di prezzo di vendita, commissioni d’asta, oneri per il ritiro ed eventuale IVA a titolo di deposito cauzionale (c.d. export deposit, come meglio specificato al successivo paragrafo “disposizioni speciali in materia di IVA”) entro 7 giorni lavorativi a decorrere dalla comunicazione dell’eventuale approvazione dell’offerta da parte degli organi della Procedura ed in ogni caso dal momento in cui IT Auction invierà agli aggiudicatari le note di pagamento.

II – La Procedura dispone che il prezzo battuto all’asta venga versato direttamente alla stessa con bonifico bancario intestato all’ordine del Concordato Preventivo Società Meridionale Inerti S.M.I. srl alle seguenti coordinate bancarie: BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA FILIALE DI VASTO, iban IT 25 T 05387 77911 000002235383. Tutti gli oneri fiscali e legali relativi alla cessione dei beni, nonché eventuale export deposit, sono a completo carico dell’aggiudicatario e sono da saldare entro i termini indicati da IT Auction e, in ogni caso, prima dell’emissione della fattura da parte della Procedura.

III – IT Auction dispone che le proprie commissioni, pari al 10% oltre IVA del prezzo battuto e l’onere per la supervisione al ritiro dei beni aggiudicati siano versati direttamente a mezzo bonifico bancario intestato a IT AUCTION S.R.L., IBAN IT 55 H 02008 23710 000101559980, BIC/SWIFT UNCRITM1PM0, Banca UNICREDIT BANCA S.P.A. FILIALE DI C.SO MAZZINI FAENZA.

IV – All’aggiudicatario, qualora necessario, potrà essere chiesto, a titolo di controprova, la distinta di bonifico ed il numero di CRO.

DISPOSIZIONI SPECIALI IN MATERIA DI IVA

I – In caso di aggiudicatari intra UE, qualora la partita IVA della società soggetta a procedura concorsuale non risulti iscritta al registro VIES, il Liquidatore richiederà agli aggiudicatari il versamento dell’IVA.

II – In caso di aggiudicatari extra UE, il Liquidatore richiederà in ogni caso agli aggiudicatari il versamento dell’IVA (c.d. export deposit) da effettuarsi nei confronti di IT Auction che la deterrà a garanzia in nome e per conto della Procedura.

III – La merce dovrà essere esportata entro 90 giorni effettivi dalla data di emissione del DDT ovvero dalla data della fattura accompagnatoria in mancanza del DDT.

IV – Entro 90 giorni dalla data di emissione del DDT ovvero dalla data della fattura accompagnatoria l’acquirente dovrà fornire la prova dell’avvenuta esportazione, in mancanza l’export deposit sarà trattenuto dalla Procedura.

V – L’export deposit sarà restituito a seguito dell’invio da parte dell’aggiudicatario extra europeo, nel termine di 90 giornidall’emissionedel DDT o dalla data della fattura accompagnatoria, del documento attestante l’avvenuta uscita dal territorio comunitario.

VI – Coloro che intendano avvalersi del regime di esenzione previsto per gli esportatori abituali – sia con riferimento al corrispettivo dovuto a favore della Procedura, sia per quello dovuto a favore di IT Auction a titolo di commissione – dovranno inviare, prima di effettuare il pagamento, la dichiarazione di intento e la correlata ricevuta di deposito rilasciata dall’Agenzia delle Entrate. In difetto, IT Auction provvederà in via automatica all’invio delle note di pagamento addebitando l’IVA.

INADEMPIMENTO DELL’AGGIUDICATARIO

I – In caso di mancato pagamento nei termini indicati da IT Auction per fatto o colpa dell’aggiudicatario, quest’ultimo si intenderà decaduto dall’aggiudicazione, la vendita si intenderà risolta e la procedura avrà diritto di incamerare la cauzione, a titolo di penale, salvo il diritto al risarcimento del maggior danno. In tal caso, l’aggiudicatario inadempiente resterà altresì obbligato a versare a IT Auction le commissioni di vendita (Buyer’s Premium).

II – L’aggiudicatario inadempiente verrà cancellato dal sito e sarà allo stesso preclusa la possibilità di partecipare ai successivi esperimenti.

RITIRO E CONSEGNA DEI BENI

Ritiro dei beni mobili

I – In seguito al pagamento integrale del prezzo di vendita, delle commissioni d’asta e dell’onere per la supervisione al ritiro ed eventuale export deposit, i lotti saranno messi a disposizione dell’aggiudicatario e dovranno essere ritirati entro 30 giorni a partire dalla email di convocazione da parte di ITA contenente la data, l’orario ed il luogo di ritiro del/i bene/i aggiudicato/i.

II – Si segnala che l’onere dovuto per la supervisione al ritiro è quantificato ed indicato nella copertina di ciascun lotto;

III – Le operazioni di ritiro avverranno a cura e sotto l’esclusiva responsabilità dell’aggiudicatario e con organizzazione dei mezzi e del personale a proprio carico.

IV – Le operazioni di ritiro saranno coordinate da IT Auction ITA, che si occuperà, tramite proprio incaricato, di aprire e chiudere i locali per conto della procedura e a presenziare in loco; IT Auction ITA assegnerà quindi ad ogni acquirente una giornata ed orario prefissati in cui l’acquirente potrà effettuare il ritiro, come di seguito determinato.

V – Salvo diversi accordi intercorsi direttamente con il personale incaricato da IT Auction o dalla Procedura, i ritiri si svolgeranno nella data ed orario indicati nella mail di convocazione e, in ogni caso, dal lunedì al venerdì nelle seguenti fasce di orario: 09:00 – 13:00/14:00-18:00.

VI – Nel caso in cui le operazioni dovessero prolungarsi oltre l’orario indicato, sarà richiesto all’aggiudicatario il pagamento in loco della somma di euro 30,00 per ogni ora o frazione di ora aggiuntiva, previa in ogni caso disponibilità del personale incaricato.

VII – Nel caso in cui l’aggiudicatario non potesse provvedere al ritiro nel giorno e nell’ora indicati da IT Auction, l’aggiudicatario potrà richiedere di essere ammesso a ritirare, eccezionalmente e compatibilmente agli impegni pregressi dell’incaricato alla supervisione al ritiro, in giornate ed orari diversi da quelli programmati per il singolo esperimento; in tal caso, verrà richiesto un rimborso giornaliero dell’importo di euro 150,00.

VIII – Qualsiasi modifica a quanto sopra dovrà essere necessariamente pre concordata con il referente di zona indicato sulla pagina dell’asta.

IX – Il mancato rispetto di una data di ritiro concordata tra IT Auction e l’aggiudicatario comporterà l’applicazione all’aggiudicatario della penale di € 150,00 nel caso l’impossibilità di procedere con il ritiro non venga comunicata almeno 48 h prima dell’appuntamento, fatto salvo, in ogni caso, il risarcimento del maggior danno subito da IT Auction;

X – Il mancato rispetto del termine ultimo per il ritiro, determinato in 30 giorni dalla mail di convocazione inviata da IT Auction, comporterà l’applicazione all’aggiudicatario della penale di € 100,00 per ogni giorno di ritardo. Inoltre, decorso il termine di 30 giorni dalla mail di convocazione di ITA senza che l’aggiudicatario abbia provveduto al ritiro dei beni aggiudicati, sarà trasferito a suo esclusivo carico ogni rischio per il perimento o il danneggiamento dei beni, anche nel caso in cui lo stesso decidesse di avvalersi dell’opera di un vettore o di uno spedizioniere.

XI – Se poi il ritardo dovesse protrarsi oltre 10 giorni dalla scadenza del termine per il ritiro dei beni aggiudicati, la Procedura potrà smaltire i beni al fine di liberare i locali della Procedura e saranno comunque trattenute le somme versate dall’aggiudicatario inadempiente (prezzo di vendita e Buyer’s premium).

XII – È posto integralmente a carico dell’aggiudicatario ogni eventuale onere di smontaggio, distinta delle parti e componenti dei macchinari acquistati, nonché ogni onere di bonifica da oli, liquidi speciali o altri materiali, che impongano specifici obblighi di smaltimento, oltre alla rimozione dei beni dal luogo in cui allo stato si trovano e trasporto a destinazione. Sarà altresì onere dell’aggiudicatario (o della ditta da questi delegata), la caratterizzazione dei rifiuti con attribuzione del codice CER e conseguente smaltimento nel rispetto di quanto previsto dalla vigente normativa (L. 152/2006).

XIII – Nel caso in cui l’aggiudicatario si avvalga di soggetti terzi da lui incaricati al ritiro dei beni, sarà necessario rispettare le seguenti condizioni:

a) il personale incaricato del ritiro o le ditte designate a tal fine dovranno preventivamente consegnare a IT Auction apposita delega al ritiro sottoscritta e timbrata dall’aggiudicatario; b) l’aggiudicatario o le ditte terze incaricate del ritiro risponderanno solidalmente per i danni cagionati a persone o cose durante le operazioni di ritiro dei beni;

XIV – Prima del ritiro della merce, ad integrazione e/o specifica delle condizioni di modalità e termine di consegna, l’aggiudicatario dovrà presentare a ITA idonea documentazione comprovante il rispetto della normativa di sicurezza per il personale impiegato al ritiro e qualsiasi altra documentazione prevista dalla legislazione di riferimento in materia di sicurezza in genere anche con particolare riferimento ai mezzi impiegati ed al rispetto di tutta la normativa in tema di smaltimento di rifiuti pericolosi qualora si rendesse necessario (A titolo esemplificativo e a seconda della tipologia dei lotti aggiudicati da ritirare saranno richiesti: a) Documento Valutazione Rischi (DVR), b) Piano Operativo di Sicurezza (POS), formazione, informazione, competenze specifiche ed idoneità al lavoro degli addetti alle operazioni di smontaggio, rimozione e trasporto anche per i lavori in quota, c) Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC), d) Certificazione camerale di iscrizione al R.I. per la specifica attività.)

XV – Sarà cura e onere dell’aggiudicatario verificare che i terzi incaricati soddisfino i requisiti sopra indicati.

Documentazione

I – Al fine di poter ritirare i beni oggetto di aggiudicazione, l’aggiudicatario – o la persona da questo incaricata da esso delegata – dovrà esibire i documenti necessari e propedeutici al ritiro, di seguito indicati:

– la delega sottoscritta e timbrata dall’aggiudicatario in caso si sia avvalso dell’opera di un vettore o di uno spedizioniere indicante i nominativi della persona che ritira i medesimi beni, unitamente a documento in corso di validità del delegante e del delegato attestante la responsabilità del soggetto che effettua il ritiro ed idonea a esonerare IT Auction S.r.l. da qualsiasi responsabilità;

– la fattura della Procedura Concorsuale o la nota proforma specifica della con la descrizione dei lotti;

– liberatoria timbrata e sottoscritta per danni a cose e persone timbrata e sottoscritta: tale liberatoria dovrà essere fermata da chi effettuerà materialmente il ritiro (aggiudicatario od eventualmente eventuale terzo delegato.

DISPOSIZIONI CONCLUSIVE

I – La vendita dei beni è da intendersi effettuata alla condizione “visto e piaciuto nello stato di fatto in cui si trovano” senza alcuna garanzia sulla loro funzionalità o possibilità di recesso da parte dell’aggiudicatario insoddisfatto; l’aggiudicatario, pertanto, non potrà muovere obiezione alcuna sui beni acquistati, successivamente all’aggiudicazione. Inoltre, non risultando la vendita equiparabile alla normale immissione dei beni sul mercato, ai fini dell’applicazione delle vigenti normative in materia di sicurezza, grava sull’aggiudicatario l’obbligo di procedere, prima della messa in servizio o della rivendita del bene (o dei beni) acquistato, alla verifica dell’esistenza dei requisiti di sicurezza previsti dalla normativa vigente.

II – La vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dare luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo.

III – Alla presente procedura di scelta del contraente, avente natura coattiva a tutti gli effetti, saranno applicate le disposizioni di cui agli artt. 105, 107 e 108 L.F., compresa la facoltà di sospendere la vendita in caso di ricezione, entro il termine di 10 (dieci) giorni dalla data dell’aggiudicazione provvisoria, di offerta irrevocabile di acquisto migliorativa per un importo non inferiore al dieci per cento del prezzo offerto, ai sensi del co. 4° dell’art. 107 L.F.. In ogni caso, la Procedura si riserva, a proprio insindacabile giudizio e senza obbligo di motivazione, di sospendere ovvero interrompere definitivamente la procedura di aggiudicazione e/o vendita in qualsiasi momento. La vendita può essere sospesa e/o interrotta definitivamente anche nel caso di errore (pure materiale) nella determinazione del prezzo indicato nel bando, nella descrizione/identificazione del bene e/o per eventuali impedimenti di legge.

IV – IT Auction garantisce la sicurezza e la riservatezza di tutte le sessioni di asta.

V – Gli organi della procedura si riservano, a proprio insindacabile giudizio e senza obbligo di motivazione, di:

  • modificare le percentuali di riduzione e la durata degli esperimenti;
  • modificare il metodo di vendita, ovvero in blocco o per singoli lotti;
  • modificare le tempistiche di pagamento, di ritiro e il valore della cauzione;

− poter sospendere ovvero interrompere definitivamente la procedura di aggiudicazione e/o vendita in qualsiasi momento; quindi, nel caso in cui, per qualsiasi motivo, non sia possibile effettuare l’aggiudicazione e/o vendita, nessun tipo di risarcimento o spesa verrà riconosciuto agli offerenti sia dalla Procedura che da IT Auction.

VI – Qualora le disposizioni contenute nelle “Condizioni generali di vendita per le aste on-line” e quelle contenute nelle presenti “Condizioni specifiche di vendita e ritiro” siano in reciproco conflitto, quanto stabilito nelle “Condizioni specifiche di vendita e ritiro” prevale su quanto stabilito nelle “Condizioni generali di vendita per le aste on-line”.

Informativa privacy (ex art. 13 D.Lgs. 196/2003)

Ai sensi dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679, IT Auction S.r.l., quale Titolare del trattamento, La informa che i dati personali dei Suoi referenti, in quanto persone fisiche identificate o identificabili, che vengono raccolti nell’ambito di questo rapporto contrattuale saranno trattati nel pieno rispetto della vigente normativa, nazionale ed europea, in materia di protezione dei dati personali relativi alle persone fisiche, esclusivamente per le finalità connesse e strumentali all’esecuzione delle obbligazioni contrattualmente assunte dalle parti e per l’adempimento di obblighi di legge.

La base giuridica del trattamento è: (I) il rapporto contrattuale o precontrattuale con IT Auction S.r.l. e (II) i connessi obblighi di legge al cui adempimento è soggetta IT Auction: il conferimento dei dati personali che potranno essere richiesti dal Titolare per tale finalità è obbligatorio in quanto essenziale per permettere l’esecuzione del contratto stesso e un eventuale rifiuto comporterà l’impossibilità per IT Auction di dare esecuzione al contratto; (III il consenso per le finalità di marketing perseguite dal Titolare, qualora siano effettuate tramite posta elettronica, SMS, fax o altri strumenti elettronici; il conferimento dei dati in questo caso è del tutto libero e facoltativo e soltanto se l’interessato acconsentirà espressamente al trattamento rilasciando un consenso esplicito, i dati saranno trattati per le finalità commerciali (indagini di mercato e statistiche relative ai servizi offerti, per valutare la soddisfazione del Cliente, e comunicazione di informazioni su iniziative promozionali e/o commerciali, su nuovi prodotti e servizi, mediante l’invio di materiale illustrativo, informativo e pubblicitario, tramite posta ordinaria, telefono, e-mail, SMS ed altri sistemi automatici di comunicazione da parte di IT Auction e di società terze); in caso di rifiuto del consenso al trattamento per finalità di marketing non vi sarà conseguenza alcuna, in particolare non vi saranno ripercussioni sulla fornitura dei servizi richiesti al Titolare.

I dati personali così raccolti verranno trattati sia in forma cartacea che informatizzata, anche parzialmente automatizzata, mediante inserimento nei sistemi informatici e nelle banche dati del Titolare, a cui avrà accesso soltanto il personale e/o i soggetti dallo stesso espressamente autorizzati e appositamente istruiti, sempre nei limiti delle rispettive competenze e di quanto necessario per il corretto espletamento dei compiti loro affidati.

Il Titolare ha provveduto altresì a designare quali responsabili del trattamento i soggetti terzi che forniscono servizi al Titolare inerenti la propria attività e che, nell’ambito di questi rapporti, trattano dati personali per suo conto; il relativo elenco è a disposizione degli interessati presso la sede del Titolare. I dati così acquisiti potranno essere comunicati a società appartenenti al gruppo societario del Titolare e a soggetti a tal fine espressamente autorizzati da disposizioni di legge.

I dati verranno conservati per il periodo di tempo necessario al raggiungimento delle finalità relative all’esecuzione del contratto e per gli adempimenti di legge, in particolare fiscale e tributaria, e di eventuale difesa, anche in sede giudiziaria, dei diritti di IT Auction.

In qualità di interessati, le persone fisiche identificate o identificabili cui si riferiscono i dati trattati potranno richiedere in qualsiasi momento l’accesso ai dati detenuti dal Titolare, nonché la loro rettifica e la loro cancellazione, ove quest’ultima non contrasti con obblighi contrattuali o di legge inerenti la conservazione dei dati stessi cui è tenuto il Titolare; in relazione ai dati trattati in modo automatizzato, hanno il diritto di richiedere la portabilità dei dati in un formato leggibile con le più comuni applicazioni; hanno il diritto di presentare reclamo all’Autorità di controllo (Garante per la protezione dei dati personali) in caso di illecito trattamento o di ritardo o impedimento da parte del Titolare all’esercizio dei diritti dell’interessato.

Inoltre, potranno in qualunque momento revocare il consenso eventualmente conferito per il trattamento con finalità di marketing, ferma restando la liceità del trattamento effettuato prima di tale revoca. Infine, è sempre riconosciuta loro la possibilità di opporsi al trattamento dei dati che li riguardano effettuato per finalità di marketing diretto (diritto di opposizione).

Le ricordiamo che in ogni momento potrà richiedere maggiori informazioni in merito ai dati trattati, all’esercizio dei diritti, nonché richiedere l’elenco aggiornato dei soggetti che hanno accesso ai dati nell’ambito del presente trattamento, contattando il Titolare ai seguenti recapiti: via posta: It Auction S.r.l., Via G. Galilei n. 6, 48018 Faenza (RA);

via e-mail: info@itauction.it.

Eventuali informazioni supplementari e/o chiarimenti sul contenuto del presente avviso potranno essere richiesti alla società IT Auction s.r.l. al numero 0546 046747 oppure tramite e-mail all’indirizzo info@industrialdiscount.com.

Faenza, lì 23 agosto 2018

It Auction s.r.l.

Amministratore Delegato

Dr. Renato Ciccarelli

Concordato Preventivo 5/2013 del Tribunale di Vasto

ASTA 3381

Data di chiusura 1° esperimento 31/10/2018

N. LOTTO

TITOLO

DESCRIZIONE

PREZZO DI PERIZIA

57

ARREDI UFFICIO

Lotto composto da arredi per uffficio come sedie, scrivanie, telefono Sirio e molto altro. Dalla sezione documentazione scaricare il file pdf Lotto 57 per visionare l’elenco completo dei beni facenti parte del lotto.

Beni venduti a corpo e non a misura. Alcune quantità potrebbero non corrispondere. Si consiglia un’ispezione sul posto.

Tali beni sono a Campomarino (CB)

768

78

Sponde per casseformi e cavalletti

Lotto composto da cavalletti vari, sponde per cassero e cassero per trave a sezione cava. Beni presenti a Mafalda (CB)

Dalla sezione documentazione scaricare il file pdf Lotto 78 per visionare l’elenco completo dei beni facenti parte del lotto.

Beni venduti a corpo e non a misura. Alcune quantità potrebbero non corrispondere. Si consiglia un’ispezione sul posto.

7299

81

Casseri e impianto di vibrazione

Lotto composto da: N 1 Cassero metallico per realizzazione n°2 capriate ancorato a cavalletti da montare su pista con binari lungh.mt.27.00 h max1.05 min 0.43 con impianto elettroidraulico, impianto di vibrazione a vapore (il cassero è dotato di n° 2 bilancini di movimentazione poggiati sui cavalletti). Beni venduti a corpo e non a misura.

Alcune quantità potrebbero non corrispondere. Si consiglia un’ispezione sul posto. Beni presenti a Mafalda (CB)

6578

82

Cassero metallico

Lotto composto da: N 1 Cassero metallico per realizzazione doppia trave a Y con sponde ancorate a cavalletti da montare su pista con binari attualmente montati in due pezzi di lunghezza mt 6 e mt. 20 dotati di impianto di vibrazione, riscaldamento a vapore e apertura idraulica. Beni venduti a corpo e non a misura. Alcune quantità potrebbero non corrispondere. Si consiglia un’ispezione sul posto.

Beni presenti a Mafalda (CB)

9286

83

Cassero per produzione di travi

Lotto composto da: N 1 Cassero per produzione di travi a larghezza variabile ancorato su cavalletti da montare su pista con binari lungh. Mt.24.00 x h 1.55 dotato di impianto elettroidraulico, impianto vapore e vibrazione a slitta. Beni venduti a corpo e non a misura. Alcune quantità potrebbero non corrispondere. Si consiglia un’ispezione sul posto.

Beni presenti a Mafalda (CB)

5417

90

Cucina complata sala mensa e arredi ufficio

Lotto composto da attrezzature ed arredi come scrivanie, stufette De Longhi, cucina componibili completa, vasca termostatica di maturazione, panca spogliatoio e molto altro.

Beni presenti a Mafalda (CB).

Dalla sezione documentazione scaricare il file pdf Lotto 90 per visionare l’elenco completo dei beni facenti parte del lotto. Beni venduti a corpo e non a misura. Alcune quantità potrebbero non corrispondere. Si consiglia un’ispezione sul posto.

2058

91

Arredo uffici

Lotto composto da arredi uffici amministrazione come tavoli, sedie, scaffali porta documenti, tecnigrafo e molto altro. Beni presenti a Mafalda (CB)

Dalla sezione documentazione scaricare il file pdf Lotto 91 per visionare l’elenco 756 completo dei beni facenti parte del lotto.

Beni venduti a corpo e non a misura. Alcune quantità potrebbero non corrispondere. Si consiglia un’ispezione sul posto.

756

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *