Restituisce i soldi avuti in prestito ma viene picchiata: 4 arresti a Sulmona

Sonia Di Rosa, 45 anni, Bruno Spinelli, di 43, Luigino Spinelli di 22, e Liliana Morelli di 69 anni, sono stati arrestati oggi dagli uomini dell’Anticrimine e del Commissariato di Sulmona, che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Sulmona, Marco Billi. Le accuse per loro sono di usura per tutti e quattro e inoltre per la De Rosa di tentato omicidio aggravato dalla crudeltà.

L’operazione che ha portato al fermo dei 4, tutti componenti di una famiglia rom è il frutto di un’indagine portata avanti dalla Polizia di Sulmona, seguita all’aggressione della titolare di un autolavaggio della città ovidiana. Secondo quanto raccolto dagli investigatori, la De Rosa avrebbe picchiato e colpito con una attrezzo da lavoro la donna perché da lei pretendeva la restituzione di un prestito, a tassi usurai. L’imprenditrice si è opposta in quanto la somma, compresi i vertiginosi interessi (denaro prestato circa 3000 euro, restituiti 18mila ndr) era già stata data al marito Bruno, al figlio Luigi e alla madre della De Rosa, Liliana Morelli. A quel punto è stata picchiata, provocandole ferite giudicate guaribili in 50 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *