Trasparenza appalti: Fossacesia, Bomba, Rocca San Giovanni e Santa Maria Imbaro aderiscono all’Asmel

I Sindaci che aderiscono alla Centrale Unica di Committenza, e cioè Fossacesia, Bomba, Rocca San Giovanni e Santa Maria Imbaro, si sono incontrati al Palazzo Comunale di Fossacesia. Nel corso della riunione, alla quale hanno preso parte Enrico Di Giuseppantonio (Fossacesia), Gianni Di Rito (Rocca San Giovanni) assieme al consigliere Fabio Caravaggio, Maria Giulia Di Nunzio (Santa Maria Imbaro) e Donato Di Santo(Bomba) è stato deliberato di proseguire la positiva esperienza del CUC, istituita per espletare le procedure di gara per lavori, servizi e forniture. Nell’incontro, in vista anche delle scadenze fissate dalle vigenti norme, è stata affrontata e discussa la nuova normativa in base alla quale, entro il prossimo 18 ottobre, tutte le gare pubbliche dovranno essere gestite obbligatoriamente su piattaforma telematica. Un provvedimento che sta creando non poche difficoltà ai comuni di piccole e medie dimensioni.

“Ci siamo adeguati e siamo stati tra i primi in Abruzzo a decidere di aderire all’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali, grazie alla quale sarà possibile gestire tutte le gare su piattaforma telematica – spiega il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio -. Un passaggio importante sotto vari aspetti: innanzitutto, le procedure delle gare subiranno una modernizzazione, inoltre la loro pubblicazione su piattaforma digitale assicurerà la massima trasparenza delle stesse e garantirà l’inviolabilità delle offerte in esse contenute. Il tutto – conclude Di Giuseppantonio – non porterà alcun aumento sostanziale delle spese per i nostri comuni che, tra l’altro, aderendo all’Asmel, saranno più efficienti e riceveranno supporto formativo”.

Tutti i sindaci hanno espresso un giudizio positivo sull’efficienza e sull’efficacia dell’ufficio unico presso il comune di Fossacesia, guidato dall’ing. Silvano Sgariglia con la collaborazione dell’ing. Luca D’Orsogna Bucci. Di Giuseppantonio ha anticipato anche la richiesta di altri comuni che nei prossimi mesi desiderano aderire alla Centrale Unica di Committenza di Fossacesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *