Lanciano, presentazione della quarta edizione di Nundinae, rassegna dell’arte sacra

Stamani, nella conferenza stampa svoltasi a Lanciano presso la sala dell’ex Casa di Conversazione, è stato illustrato il ricco programma della quarta edizione di “Nundinae”, la rassegna dedicata all’arte sacra, ai mestieri e alla musica. Due gli aspetti che caratterizzano la kermesse. Il primo è quello di aver deciso di portare questo importante evento nel cuore della vecchia città, in uno dei luoghi più suggestivi del centro storico, al Parco delle Arti Musicali, situato all’interno delle Torri Montanare nel quartiere Civitanova. «Ancora una volta – ha spiegato il presidente di Lancianofiera, Franco Ferrante – la Fiera esce dalla sua area di riferimento per dare un palcoscenico più adeguato al tema della rassegna. Non solo arte e artigianato, ma anche la musica diventa in questa edizione un nuovo importante elemento, con concerti che sicuramente richiameranno l’attenzione di molti. I partecipanti sono oltre trenta e proporranno le loro opere in legno, vetro, bronzo e pietra della Maiella».

Nundinae è il risultato della fattiva collaborazione con l’Arcidiocesi di Lanciano-Ortona guidata dal vescovo mons. Emidio Cipollone, il quale ha sottolineato l’importanza di queste tre giornate. «Auspichiamo una Chiesa inserita nel territorio e la collaborazione con la Fiera per andare nella giusta  direzione – ha chiosato mons. Cipollone. – Molti ricorderanno che per alcune edizioni i diaconi e i sacerdoti dell’Abruzzo si sono dati appuntamento in Fiera, proprio a Nundinae. Quest’anno non sarà possibile perché l’incontro è previsto il prossimo 30 ottobre a Manoppello, ma porto i saluti di mons Bruno Forte».  “Camminando s’apre cammino”, recita il sottotitolo di questa rassegna. Un passo per volta per continuare a camminare insieme nella stessa direzione.

Tra gli appuntamenti previsti nel programma, c’è un importante convegno il prossimo venerdì pomeriggio. Il tema verterà sui lavori di restauro, promossi dall’Arcidiocesi in collaborazione con la Soprintendenza, eseguiti alla Cattedrale. Sabato mattina, invece, è previsto un incontro con i giovani, altro momento di confronto e riflessione. Infine domenica pomeriggio incontro in musica, dove saranno celebrati i violini, costruiti in vite di Pergolone, dal contadino Vito Cavuti a cura dell’omonima associazione culturale. Seguirà un concerto della pianista Maria Gabriella Castiglione.

Alla conferenza stampa ha preso parte anche l’assessore al commercio del Comune di Lanciano, Francesca Caporale, che ha avuto parole di apprezzamento per un evento che punta a valorizzare e a promuovere la storia e la cultura della nostra città. «Aver portato questa rassegna nel quartiere Civitanova, negli spazi del Parco delle Arti Musicali, è senz’altro una giusta scelta – ha affermato Caporale – che di certo eserciterà un notevole richiamo e contribuirà per tre giorni a movimentare una delle zone più caratteristiche del nostro centro storico». La quarta edizione di Nundinae sarà inaugurata venerdì prossimo 26 ottobre, alle 11.30, nella sala convegni del Parco delle Arti Musicali.          

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *