Gite scolastiche: la Polstrada controlla bus e scopre irregolarità

La Polizia Stradale di Chieti, in attuazione del protocollo tra il MIUR e il Ministero  dell’Interno, ha intensificato i controlli ai pullman in occasione delle partenze delle gite scolastiche.

Nella mattinata odierna, pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Chieti e del Distaccamento di Lanciano, hanno provveduto ad effettuare i controlli a due pullman, che dovevano trasportare oltre 50 bambini e ragazzi, nonché insegnati e accompagnatori, per un viaggio di istruzione, con partenza da Chieti.

Per i due pullman, dagli approfonditi controlli sono emerse gravi irregolarità: in uno è stata riscontrata la completa inefficienza di una cintura di sicurezza che, in caso di incidente, non avrebbe sicuramente assolto il suo compito di trattenimento. Oltre alla salata sanzione all’autista è stato imposto di non far utilizzare quel posto per la sicurezza dei ragazzi.

Nell’altro pullman, invece, gli agenti della Stradale, hanno approfondito i controlli sulla efficienza psico fisica del conducente e da accertamenti tramite cronotachigrafo a bordo, è stato riscontrata una grave irregolarità, un quanto l’autista non aveva ultimato le ore di riposo imposte dalla normativa nazionale ed europea. Il giorno precedente aveva effettuato solo 7 ore di riposo, anziché le 11 previste.

Per questa ragione, sia l’autista che la ditta dal quale dipende, sono stati severamente sanzionati. Inoltre si provvederà ad inoltrare la comunicazione della violazione anche al competente Ispettorato del lavoro per gli accertamenti di competenza. I controlli della Stradale sui pullman e sulle gite scolastiche saranno ulteriormente intensificati in questo periodo al fine di garantire più ampi livelli di sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *