La Sanmarco Industrial replica alla UilM: “Nessuna aggressione al sindacalista”

Nessun episodio di violenza, neppure verbale, è stato mai posto in essere nei confronti del r.s.u. M.C. da nessun “Alto funzionario” della Sanmarco Industrial S.r.l., né il 31 ottobre scorso, né in alcuna altra occasione.

E’ la precisazione che la Sanmarco Industrial Srl ha affidato all’avvocato Domenico Russo, incaricato di comunicare la replica dell’azienda in ordine alla notizia diffusa nei giorni scorsi circa la denuncia fatta da Nicola Manzi, segretario UILM Pescara-Chieti, di una “aggressione verbale e fisica “ ad un rappresentante della sicurezza ed  r.s.u. della Uilm, da parte di un “Alto funzionario” della Sanmarco.

“Al riguardo, si comunica che gli accertamenti esperiti lasciano fondatamente supporre che la versione dei fatti come sopra diffusa a mezzo degli organi di informazione sia stata artefatta dal predetto r.s.u. M.C. in modo strumentale e solo per cercare di parare le conseguenze dei gravi comportamenti, disciplinarmente sanzionabili, da lui stesso posti in essere – specifica il legale dell’azienda -; che tutto ciò è ancor più grave in quanto è stato supportato dalla Segreteria locale della UILM, la quale ha ritenuto di poter offendere con tanto risalto mediatico la reputazione della Azienda e della sua Dirigenza, senza neppure assumere informazioni dirette o cercare quel preventivo chiarimento dettato dai più elementari canoni di correttezza dei rapporti Sindacato-Impresa; che le questioni di sicurezza del lavoro, le quali secondo la infamante notizia diffusa dal Segretario UILM sig. Manzi avrebbero contrariato un alto dirigente Sanmarco al punto da indurlo all’aggressione verbale e fisica del sig. M.C., non sono mai state e non saranno mai un “problema” per la Sanmarco Industrial, la quale le ha a cuore tanto quanto, se non di più dei propri lavoratori; così come essa ha dimostrato, più in generale, di aver molto a cuore le sorti dello sviluppo industriale e occupazionale della intera area industriale della Val di Sangro, nella quale ha già investito notevoli risorse e vorrebbe ancora investirne di maggiori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *