Minacce ai compagni d’Istituto per estorcere soldi: due studenti ai domiciliari

Estorsione. Questa l’ipotesi di reato dalla quale due studenti dell’Istituto Alberghiero di Roccaraso dovranno difendersi. Per loro sono scattati gli arresti domiciliari. Un altro giovane, maggiorenne, è stato denunciato per favoreggiamento alla Procura della Repubblica di Sulmona.

I provvedimenti sono arrivati a conclusione di una indagine svolta dai Carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro, e sono stati presi dal Tribunale dei minorenni de L’Aquila.

Le indagini degli uomini dell’Arma sono iniziate nel settembre scorso: si parla di più episodi nei quali i due studenti finiti ai domiciliari minacciavano e estorcevano soldi ad altri compagni di classe e nell’Istituto. I casi sono venuti a galla grazie proprio alla presenza dei Carabinieri impegnati nella campagna di sensibilizzazione contro il bullismo e altre forme di violenza. A quel punto alcune vittime si sono decise a parlare e a far emergere quanto avveniva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *